• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona editorials TEN, gli articoli di maggiore successo nel 2022


Ten Top 15 2022
Ten Top 15 2022

Augurando a tutti i lettori un buon 2023, www.diyandgarden stila la classifica degli articoli e delle sezioni che hanno destato maggior interesse, nel corso dell’anno appena concluso.

Come per lo scorso anno, l’analisi non si basa sugli articoli più letti in assoluto dal 1° gennaio 2022, ma sul calcolo della percentuale di interazioni di ogni articolo ha generato, in modo proporzionale, evitando così di penalizzare quegli articoli che cronologicamente sono stati pubblicati nell’ultimo periodo dell’anno.

Iniziando dalle sezioni, non sono state rilevate sorprese rispetto allo scorso anno. La categoria dedicata alla Distribuzione rimane, senza alcun dubbio, la più visitata e lo si evince chiaramente dalla classifica che potete leggere più avanti, dedicata ai 15 articoli di maggior successo.

Segue la sezione dedicata alla Produzione, di cui, quest’anno, sono state particolarmente apprezzate le interviste, mentre nella successiva sezione dedicata alle Tendenze, l’evoluzione del mercato dell’edilizia, combinata con le novità dell’ecommerce, ha fatto registrare una buona progressione rispetto al 2021.

Dinamica si è dimostrata la sezione dedicata alla Vetrina Prodotti così come quella dedicata alle notizie della sezione Estero. Quest’ultima in modo del tutto prevedibile, dato che la stragrande maggioranza delle notizie dedicate alla ripercussioni provocate dalla guerra in Ucraina, sono state categorizzate in quella sezione.

Maggiore interesse anche per la categoria TEN Lab che oltre a racchiudere il monitoraggio semestrale delle insegne, si è via via arricchito di uno Speciale Garden, Speciale Edilizia, di un Rapporto dedicato alla Mappa della GDS dell’home improvement e, più recentemente, di un Osservatorio sul valore delle Ferramenta in Italia.

Infine, prima di passare alla Top 15, TEN – diyandgarden coglie, ancora una volta, l’occasione per ringraziare i propri lettori che hanno consentito al web magazine di incrementare, nel 2022, del 20,5% il numero di pagine lette – con un tempo medio sulla pagina di superiore ai 2 minuti – e del 26,2% il numero di utenti unici.

La classifica

Basta un semplice sguardo per capire che il Gruppo Adeo, nel 2022, ha dominato l’informazione di settore. Del resto, è dalla multinazionale dell’Home improvement che sono arrivate le notizie che maggiormente hanno caratterizzato il 2022 del settore distributivo.

Da segnalare, all’interno della Top 15, ben due articoli che riguardano l’olandese Action, sbarcata in Italia nel 2021. E’ vero, ne abbiamo scritto spesso, anche perchè nel giro di poco più di un anno, l’insegna ha già aperto ben 28 punti vendita, con l’ultimo arrivato, a Lecco, lo scorso 22 dicembre.

Ci piace, infine, dare risalto alla quinta posizione ottenuta dall’articolo dedicato ad Alberto Casati, che ha recentemente concluso la sua lunga esperienza professionale, segnale di sicuro apprezzamento da parte di molti operatori del mondo home improvement.

1 E Bricoman diventa Tecnomat

Di gran lunga la notizia dell’anno. Maturata nel tempo, la decisione di cambiare nome per non avere più riferimenti diretti con le parole “brico” o “bricolage” è stata presa ufficialmente lo scorso mese di febbraio. Il renaming è terminato a settembre e, in questo mese di dicembre, è partita la prima campagna televisiva. Una novità assoluta per l’insegna che ha pianificato sulle principali emittenti televisive e in orari da prime time ( lo spot in onda subito dopo il discorso di fine anno del Presidente Mattarella, dice tutto sull’importanza della pianificazione).

2. Leroy Merlin chiede 2 milioni di danni ad Alessandro Cernigliaro

Ne avevamo scritto già lo scorso settembre ma, successivamente, nel mese di novembre, abbiamo avuto conferma circa i rumors che circolavano sull’allontanamento di Cernigliaro, ex Leader Supply Chain; un allontanamento avvenuto da parte dell’insegna che ha chiesto anche un’ingente somma per danni. Ora la parola passaal tribunale, dove la prima udienza è fissata per il 23 marzo prossimo, mentre in questo mese di gennaio dovrebbe insediarsi il successore.

3. Il Gruppo Bricofer diffida il Gruppo ADEO

Massimo Pulcinelli con il suo Gruppo Bricofer fa sempre notizia. Quest’anno entra in classifica con un’azione contro il Gruppo Adeo. In particolare si tratta di una diffida che l’AD di Bricofer ha inviato, in data 26 settembre, alla società Bricoman srl una comunicazione per “condotte lesive dell’attività di impresa e della concorrenza”.

4. In ferramenta col Green Pass. La posizione di Assofermet

Sembra passata un’eternità ma a gennaio dello scorso anno, eravamo ancora in piena pandemia e soprattutto alle prese con il tanto discusso Green Pass. In questo articolo l’associazione dei grossisti di ferramenta espresse il suo totale dissenso per la decisione di escludere le ferramenta dall’esenzione del certificato verde.

5. Alberto Casati: “43 anni di lavoro e le molte entusiasmanti esperienze vissute”

Ne abbiamo già fatto cenno parlando della sezione Produzione. Il pensionamento di Casati, Vice President South Europe Middle East and Africa Stanley Black & Decker | Tools, festeggiato con un evento Villa Ponti Greppi a Merate (LC), ha decisamente riscosso interesse.

6. Tecnomat, da 28 a 70 negozi in 8 anni

Ancora l’insegna blu e arancio, regina indiscussa della Top 15 2022, con l’articolo della conferenza stampa sul cambio nome e dei programmi sul futuro dell’insegna, come il raggiungimento di 70 negozi entro il 2030.

7. Tecnomat ad Assemini (CA). Il video e le foto

E naturalmente, in classifica, non poteva mancare l’articolo con foto e video della visita al nuovo punto vendita di Assemini (Ca). Inaugurato una ventina di giorni, circa, dopo la conferenza del cambio nome. Il negozio rappresenta indubbiamente il flagship store dell’insegna.

8. Leroy Merlin Italia, il commento di Alberto Cancemi, nuovo D.G.

Si cambia insegna ma non Gruppo. E’ la volta d Leroy Merlin che ad aprile ha “incoronato” il nuovo direttore generale, nella figura di Alberto Cancemi, operativo nell’insegna da oltre 20 anni, con ruoli via via di maggiore responsabilità.

9. Action, nuova apertura a Brescia

Da quanto è entrata in Italia le abbiamo dedicato una dozzina di articoli. E’ sicuramente una vera e propria “macchina da guerra” che, dal suo arrivo nell’aprile 2021, ha aperto con una media di 1,4 negozi al mese. Complice il fatto che di tratta di una multinazionale con oltre 2.260 punti vendita in 8 Paesi europei, apre con metrature contenute e ha un’offerta snella e uguale per tutti.

10 Il Gruppo ADEO (Bricoman) risponde al Gruppo Bricofer

Leggi al punto 3.

11. Gruppo Bricofer, Giuseppe Cabras nuovo Direttore Generale

In 6 anni da area Manager a Direttore Generale. Questo il veloce percorso di Giuseppe Cabras all’interno dell’insegna dell’elefante. La nomina di Cabras è arrivata dopo un periodo di profondo lavoro di razionalizzazione all’interno del Gruppo Bricofer, che ha portato anche ad un ulteriore cambiamento del layout e dell’offerta nei punti vendita ad insegna Bricofer.

12. Action festeggia un anno in Italia e l’apertura del 10° negozio

Leggi al punto 9.

13. Brico io installa gli ecocompattatori

L’accento sulla sostenibilità aveva già preso il via nello scorso 2021. Nel 2022 l’insegna, che fa riferimento a Coop Lombardia, ha stretto una collaborazione con CORIPET, consorzio volontario, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente, per la corretta gestione del fine vita delle bottiglie in PET.

14. Nasce Pronto Home “Passione Casa”. Le prime foto

A testimonianza che le novità che riguardano format e insegne generano sempre curiosità, anche se non riguardano i classici big box. In questo caso si tratta di Pronto Home Passione Casa il nuovo brand dedicato all’arredamento, il complemento e l’oggettistica, aperto a Maida da Raffaele Spa.

15. I top player della distribuzione nel settore edile e ITS

Quest’ultimo articolo entrato nella classifica del 2022, in realtà è stato pubblicato nel maggio del 2021. Sui motivi di un interesse ancora così elevato sono sicuramente da rilevarsi nella struttura dell’articolo che descrive e mette a confronto realtà come le rivendite edili e quelle idrotermosanitarie che, da ambiti fino a qualche anno fa molto lontani, si stanno facendo sempre più vicini, complementari e, talvolta, in sovrapposizione, con le insegne dell’home improvement.

Le notizie dall’estero

Come già preannunciato la vicenda Ucraina ha dominato la sezione dedicata alle news dalla distribuzione e dai mercati di altri Paesi. Di fatto, nella prime 5 posizioni non c’è praticamente altro che non informazioni su quanto successo nei primi mesi in Ucraina ma, soprattutto, in Russia.

1. Ucraina, distrutto un negozio Leroy Merlin

La notizia, con tanto di video trasmesso dal canale twitter della CBS News, riguardava il punto vendita ubicato presso il centro commerciale Retroville, nella zona nord -ovest della capitale ucraina. Nello stesso periodo crescevano contemporaneamente i malumori internazionali per la decisione del gruppo Adeo di mantenere aperti i negozi in Russia.

2. Leroy Merlin in Russia, risponde Zimmermann (DG Adeo)

A tal proposito il direttore generale di ADEO rilasciò un’intervista e fu diffusa una nota stampa dove si dichiarava che proseguire l’attività era un atto di “responsabilità come datore di lavoro verso 45.000 dipendenti e le loro famiglie che hanno contribuito per 18 anni alla costruzione di Leroy Merlin Russia”.

3. Obi si ritira definitivamente dalla Russia

Quanto di più diverso dalla decisione presa dal Gruppo OBI che, senza troppi indugi, ha cessato definitivamente l’attività dei 27 negozi Obi in Russia; negozi che sono stati successivamente ceduti a una realtà russa, come da successiva dichiarazione da parte del Gruppo Tengelmann, proprietario di OBI.

4. Rivenditori e produttori Diy e la guerra in Ucraina

Alcune azioni e reazioni da parte di aziende dell’industria del bricolage, in particolare della distribuzione, a fronte della guerra che si combatte in Ucraina.

5. Leroy Merlin in Russia rimane operativa

La notizia precede solo di poco meno di una quindicina di giorni la dichiarazione ufficiale che arriverà dal DG del Gruppo Adeo Philippe Zimmermann.



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy