In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze Positiva la seconda edizione di Fastener Fair Italy


Sono stati 2700 i manager, ingegneri e buyer che hanno visitato Fastener Fair Italy, che si è tenuta il 26 e 27 settembre presso MiCo Milano Congressi. Questa è stata la seconda edizione della serie di eventi Fastener Fair in Italia.

Un numero complessivo di 210 fornitori di viteria, bulloneria e sistemi di fissaggio hanno partecipato all’esposizione e occupato l’intero padiglione Ala Sud. Sebbene il 22% fosse formato da aziende espositrici straniere provenienti da 13 paesi, la partecipazione da parte di aziende italiane è aumentata rispetto all’edizione del 2016, confermando che Fastener Fair Italy è un punto di riferimento per il mercato italiano. Tra le nazioni straniere, Germania, Turchia, Regno Unito e Spagna sono stati i paesi più fortemente rappresentati, ma erano anche presenti Slovenia, Danimarca, India, Francia e Stati Uniti.

Associazioni leader del settore hanno sostenuto l’evento e dato il benvenuto a delegazioni presso i loro stand: l’Unione Produttori Italiani Viteria e Bulloneria, U.P.I.V.E.B.; l’Unione Distributori Italiani Bulloneria, U.D.I.B.; e l’Associazione Italiana Finiture dei Metalli, A.I.F.M.

Il mix di visitatori in fiera ha rispecchiato la diversità dei mercati nei quali opera l’industria di viteria, bulloneria e sistemi di fissaggio. La maggior parte dei visitatori erano grossisti (25%) o distributori (42%) e circa il 20% era formato da utenti finali. Sul totale, il 28% era straniero, proveniente da 62 paesi.

Buona anche la qualità del visitatore, con un 38% formato da amministratori delegati, partner e membri del consiglio di amministrazione che hanno visitato la fiera. Il numero di capi dipartimento e senior manager ha raggiunto il 17% dei visitatori, mentre l’11% era composto da ingegneri e tecnici. Quasi il 18% dei visitatori ha rappresentato la divisione procurement e acquisti.

I settori industriali maggiormente rappresentati sono stati quelli automotive, costruzioni, ingegneria meccanica, ferramenta e vendita fai da te, prodotti elettrici ed elettrodomestici, aerospaziale, agricolo e macchinari off highway, produzione di mobili.

“Siamo stati particolarmente soddisfatti di aver ricevuto un riscontro molto favorevole da parte degli espositori sulla qualità dei visitatori di questa fiera. È stato inoltre positivo notare una partecipazione così fortemente internazionale. Questo rafforza la certezza che il mercato italiano offra numerose opportunità per l’industria di viteria, bulloneria e sistemi di fissaggio; e come centro business dinamico, Milano si conferma la città ideale per ospitare Fastener Fair Italy” ha commentato Olivia Griscelli, direttrice dell’esposizione.

La terza edizione di Fastener Fair Italy, organizzata da Mack Brooks Exhibitions Ltd, si terrà l’11 e il 12 novembre 2020. La sede che ospiterà la fiera sarà Fiera Milano City e si è già registrata una forte domanda di spazi espositivi. Sull’onda del successo della fiera 50 aziende hanno deciso di confermare la loro partecipazione anche per l’edizione del 2020 di Fastener Fair Italy, con circa 1900 mq già prenotati. Per soddisfare la forte richiesta, la prossima edizione si terrà nel Pavilion 3, un padiglione più grande per offrire ulteriore spazio espositivo.

Ricordiamo che l’edizione italiana si affianca alle altre Fastener Fair France, Fastener Fair Turkey, Fastener Fair India, Fastener Fair Mexico, Fastener Fair USA, e Fastener Fair Stuttgart, la fiera commerciale leader nel mondo per questo settore.