• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Zalando rivoluziona acquisto e pagamento (in Italia)


La notizia si è già diffusa e il settore non è attinente al bricolage e al giardinaggio, tuttavia ci è sembra importante segnarvela perché potrebbe rappresentare uno spartiacque per coloro che finora non hanno ceduto all’acquisto on line. Solitamente la diffidenza, la fase critica del processo di acquisto in line, risiede nel pagamento, sia per la modalità che molti ritengono poco sicura sia per l’antipatica questione di dover pagare la merce in anticipo senza averla vista e provata “dal vivo”.

Ed è proprio su questi due ambiti che Zalando, piattaforma online europea molto conosciuta nell’ambito moda e lifestyle, con più di 25 milioni di clienti attivi in tutta Europa, ha recentemente annunciato l’introduzione di nuovi metodi di pagamento in Italia.

Si tratta della formula “Prova prima, paga dopo!” disponibile per i clienti che acquistano con carta e “Bonifico Bancario posticipato entro 18 giorni”, possibilità con le quali i consumatori potranno provare tutti i capi ordinati e pagare dopo solo quelli che vogliono tenere.

E’ una novità e Zalando è la prima ad introdurre in Italia il metodo di pagamento posticipato. Da qui in poi un’altra frontiera sarà abbattuta e costringerà il commercio on line ad un successivo innalzamento della qualità del servizio offerto. L’obiettivo dell’azienda tedesca è quello di fornire uno store personalizzato in cui si possa trovare prodotto desiderato, farselo consegnare dove si preferisce, provarlo e pagarlo successivamente.

Va detto che si tratta di progetto pilota, di un test che, però, posiziona l’Italia come pioniere sia nell’offrire pagamenti posticipati sia nell’estendere alla modalità bonifico bancario, tra le opzioni disponibili.

“Siamo entusiasti di poter offrire un tale livello di convenienza, tramite questi nuovi servizi innovativi di pagamento posticipato – dichiara Lorenzo Pretti, Responsabile della Strategia Commerciale per il Sud Europa di Zalando -. Il nostro obiettivo è quello di offrire la massima personalizzazione per i nostri clienti. In Francia abbiamo testato e lanciato con successo il sistema di pagamento posticipato con carta nel 2016. Per i clienti francesi, questo era un modo di pagare online completamente nuovo e oggi circa un terzo dei clienti francesi utilizza questa opzione di pagamento. Non vediamo l’ora di vedere i risultati anche in Italia”.

Gli Italiani potranno quindi avere a disposizione un’opzione per cui non dovranno pagare in anticipo e che permetterà loro di ordinare taglie diverse e beneficiare di un periodo di pagamento più lungo.

“Offriamo ai nostri clienti 22 diverse opzioni di pagamento per soddisfare le diverse esigenze locali di ogni mercato. Sappiamo bene che i 17 paesi in cui operiamo in Europa hanno preferenze molto diverse e per questa ragione esaminiamo ogni mercato in dettaglio al fine di sviluppare e offrire le opzioni di pagamento più adeguate”, spiega Kai-Uwe Mokros, Managing Director di Zalando Payments GmbH.

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.