• it
  • logo ten
    Magazine DIY
    per gli operatori
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Expo Machieraldo 2018, buono il raddoppio


Si è conclusa con successo la terza edizione di Expo Machieraldo con numeri molto importanti: 2.463 accessi, 921 ragioni sociali, utensileria, edilizia leggera, giardinaggio e casalinghi,  137 espositori, 2 padiglioni.

Una buona crescita considerando che nella prima edizione genovese le presenze furono 1.465, per un totale di 375 società e la scorsa edizione, già sbarcata nella sede di Malpensa Fiere, si chiuse con 1.834 accessi per un totale di 650 ragioni sociali. Quindi, a conti fatti, l’edizione 2018, rispetto alla precedente, ha registrato un incremento superiore al 34% in termini di accessi e oltre il 41% per quanto riguarda le ragioni sociali presenti.

Tra le novità più di rilievo il prolungamento della durata che dalla solo giornata di domenica si è estesa anche al lunedì mattina, contando sul fatto che per molte ferramenta corrisponde alla mezza giornata di chiusura. Oltre a questo segnaliamo, ovviamente, il raddoppio dei padiglioni e la realizzazione di un’area denominata Puntofer, uno spazio allestito dove poter approfittare di promozioni ad hoc.

Oltre al consueto e quanto mai necessario spazio dedicato ai bambini e alla ristorazione, quest’ultima con un’offerta ampia e diversificata – l’intrattenimento è stato affidato al venditore per eccellenza Roberto da Crema, in arte il Baffo che ha allietato e rallegrato tutti i visitatori ed espositori.

“L’evento è andato molto bene direi, al di sopra delle aspettative – ha commentato Michele Raselli, ad di Machieraldo -. Molti dei nostri clienti sono intervenuti e l’umore che ho percepito è molto buono. L’obbiettivo di renderlo una fiera è stato raggiunto, non lo definiamo più un open day”.

Puntofer, mi è sembrato un buon modo di proporre una promozione e, nel contempo, fare della formazione sulle modalità espositive. Come è stato percepito?
Puntofer è stato presentato per la prima volta ad EXPO. Consiste nel progetto di supporto alla ristrutturazione/apertura dei punti vendita di ferramenta e casalinghi in partnership con la ditta SELF-IT e parte dei nostri migliori fornitori. Vengono infatti studiati i lineari personalizzati azienda per azienda verificandone le migliori rotazioni e l’ottimizzazione delle giacenze di magazzino. Si pensa anche alla gestione della minuteria e dei prodotti di servizio.

Quest’anno l’estensione anche al lunedì mattina. Come è andata?
Il lunedì mattina ha avuto poche presenze di clienti, circa un decimo rispetto alla domenica. Indubbiamente clienti che hanno preferito visitare la fiera con tutta calma e gestirsi meglio il tempo. Per quanto mi riguarda giudico positivamente, vedremo se ripeterlo in futuro o meno.

I visitatori, quale la loro provenienza?
I visitatori sono arrivati principalmente da Piemonte e Lombardia. Buona la presenza da Veneto e Friuli Venezia Giulia e, per il primo anno, annoveriamo anche la partecipazione di alcuni clienti croati e sloveni.

Machieraldo Expo è organizzato da Ma.Mu Eventi, oltre che naturalmente dallo staff Machieraldo.

 

Nella foto: da sinistra Michele Raselli, ad di Machieraldo, Roberto da crema e Sebastian Galimberti di Ma.Mu Eventi