• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze Eima tra digitale e fisico



Il 23 luglio scorso Eima e Federunacoma hanno presentato nel dettaglio un progetto digitale, la cui organizzazione si è resa necessaria a fronte delle conseguenze dettate dall’emergenza Covid. Date le premesse sicuramente da visitare.

Come sappiamo l’edizione di novembre 2020 di Eima, l’esposizione internazionale per le macchine per l’agricoltura e il giardinaggio, è stata sospesa e prorogata nelle date 3/7 febbraio 2021. Per tutti gli espositori che hanno già confermato febbraio (circa 2.000) Eima ha organizzato per le tradizionali date di novembre (11/15 novembre 2020) Eima Digital Preview, un evento digitale davvero innovativo e dalla straordinaria portata sia mercantile che spettacolare.

La presentazione

Alla web conference di presentazione di EDP erano presenti Alessandro Malavolti e Simona Rapastella, rispettivamente presidente e direttore generale di Federunacoma, federazione che rappresenta il comparto e organizza la fiera.

Per sgombrare il campo da qualsiasi equivoco è stato sottolineato da subito che EDP non vuole essere la riproposizione virtuale della fiera fisica, che si terrà nel febbraio 2021 per poi ritornare alle tradizionali date di novembre nel 2022, bensì una nuova e importante opportunità per tutto il comparto, di comunicazione e promozione.

Dal 2022 l’EIMA tornerà al suo calendario tradizionale
nel mese di novembre, ma questo non significa che l’edizione digitale
verrà sacrificata
. L’organizzazione ritiene, infatti, che la piattaforma possa continuare ad essere un supporto utilissimo per l’EIMA; uno strumento da attivare in momenti strategici dell’anno e in modo funzionale alla rassegna
fisica.

Prima di entrare in qualche dettaglio della piattaforma EDP vogliamo sottolineare l’unicità del progetto. Altre manifestazioni fieristiche per far fronte all’impossibilità di tenere la fiera fisica si sono cimentate in proposte virtuali che, spesso, si sono risolte semplicemente con la messa in linea dei cataloghi delle aziende partecipanti o poco più.

Un progetto spettacolare

EDP invece è una vera e propria piattaforma, con la maggior parte dei contenuti in 3D, con una grafica assolutamente spettacolare e invitante e con una facilità di navigazione davvero semplice e veloce.

Per entrare nell’area fieristica telematica è necessario completare la procedura di registrazione al portale. A quel punto si potrà scegliere dove andare attraversando uno dei 3 grandi portali: aziende e prodotti, Agorà (convegni ed eventi) e Team (servizi dell’organizzazione h24).

Entrando in Agorà si raggiunge una grande anfiteatro coperto (in 3D, con una struttura architettonica estremamente suggestiva e all’avanguardia), nel quale si terranno tutti gli eventi convegnistici previsti nelle singole sale dedicate, oltre a momenti di spettacolo e di intrattenimento programmati sul grande palcoscenico centrale.

I visitatori potranno altresì accedere all’area della EIMA TV, dove vengono archiviati tutti gli eventi e dove è possibile seguire in differita, collegandosi da ogni parte del mondo, lo svolgimento delle varie iniziative.

Varcando il portale TEAM invece, si verrà accolti dall’organizzazione di Eima. Sono stati riprodotti digitalmente gli uffici che normalmente si trovano nella manifestazione fisica, animati da avatar con il volto reale di tutti gli addetti Eima e Federunacoma, con i quali si potrà interloquire in tempo reale in qualsiasi momento della giornata.

Infine, non ultimo, anzi primo, per importanza, il punto d’accesso dedicato alla visita degli stand delle aziende e alla visione dei prodotti.

Visita agli stand

Una volta entrato nel portale “Aziende e Prodotti” il visitatore accede a una “costellazione” di quattordici pianeti, ciascuno dei quali corrisponde a una delle categorie merceologiche presenti a Eima International. Ogni pianeta ospita le aziende appartenenti alla stessa categoria merceologica. Per localizzare la singola casa costruttrice è possibile fare una ricerca per settore di specializzazione, per ragione sociale e per tipologia di prodotto.

Una volta selezionato lo stand da visitare, il visitatore viene accolto da un avatar e fa il suo ingresso in un’ampia hall virtuale, brandizzata con il logo dell’azienda e arricchita con suggestivi elementi di ambientazione.

All’interno della hall hanno grande evidenza sia il video istituzionale, che racconta storia e attività produttiva dell’azienda, sia la presentazione dei prodotti di punta da essa realizzati. Proprio come in uno stand reale, la room prevede uno spazio dedicato agli incontri con gli operatori, mentre altri tre elementi grafici visualizzati come piccole torri permettono di accedere al catalogo della ditta, al link del sito aziendale, alla chat con gli operatori dell’impresa e all’agenda per fissare degli appuntamenti.

Naturalmente questi spazi-stand saranno diversi sulla base dello spazio che ogni singola azienda ha prenotato per l’edizione fisica di Eima a febbraio. In particolare le diverse fasce sono 6 e per ognuna sono state progettate architetture estremamente accattivanti e definite: quadrate, rettangolari, ovali, su due piani e, per la fascia degli oltre 800 mq, piante ovali su 3 piani con un’esperienza di visita verticale impossibile da creare in un evento fisico con questo livello di dettaglio.

Come testimoniano anche il filmato e le foto che abbiamo pubblicato il progetto e il lavoro fatto su questa prima edizione di Eima Digital Preview è davvero notevole, perché si trasformi in un’operazione di pieno successo, come onestamente meriterebbe, occorre l’impegno delle aziende che dovranno arricchire gli spazi a loro dedicati, oltre ad offrire una presenza costante e un servizio efficiente a tutti i visitatori durante tutti i giorni dell’evento: dall’11 al 15 novembre prossimi.

E l’investimento?

Per quanto riguarda i visitatori, una volta effettuata la registrazione ogni operatore si sposterà liberamente all’interno della fiera virtuale, visitando gli stand e interagendo con il personale delle aziende. Il sistema prevede che, in caso di affollamento dello stand virtuale, si possa fissare un
appuntamento con il personale dell’azienda proprio per ottimizzare il
tempo della navigazione e il calendario degli incontri. 

A quanto ammonta l’investimento per la realizzazione di Eima Digital ? L’organizzazione ha risposto che “i costi dell’investimento potranno essere valutati solo alla fine del progetto, perché ci sono ancora molti aspetti da sviluppare, ma saranno comunque elevati perché la piattaforma di EIMA Digital avrà il miglior livello possibile e si posizionerà al top nello scenario internazionale degli eventi virtuali“. 

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy