• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona produzione FITT Future Headquarters: un contest per disegnare i nuovi spazi del Gruppo


Come evolveranno le aziende nel futuro? Si tornerà a condividere l’ufficio con i colleghi? Ci sarà bisogno di maggiore spazio per creare o per produrre? Quello stesso spazio sarà anche luogo di aggregazione, scambio e benessere?

Su questi temi e a molti altri si sta da tempo interrogando FITT che, in collaborazione con YAC – Young Architects Competitions – ha lanciato il contest FITT Future Headquarters, il concorso per il disegno dei nuovi spazi del Gruppo. I progettisti che parteciperanno al contest avranno la possibilità di comprendere, interpretare e rappresentare FITT attraverso la loro visione di workspace del futuro: un luogo in cui leadership, progresso e identità aziendale vengano materializzati in forme architettoniche in grado di diventare un punto di riferimento internazionale nell’ambito della progettazione a servizio del lavoro.

I nuovi spazi ospiteranno la comunità di FITT per sviluppare intuizioni e ricerca, per sorprendere ed ispirare, per riflettere, approfondire e coltivare idee all’insegna del benessere, della sostenibilità e dell’innovazione.

Giovane. Perché i giovani sono gli eredi del futuro. Perché i giovani progettisti sono i destinatari del contest. Perché giovane fa rima con audacia, sfrontatezza, genialità, coraggio, positività e spensieratezza.

Internazionale. Come la giuria chiamata a valutare le proposte: Alessandro Adamo, Hasan Çalışlar, Emmanuelle Moureaux, Adun Opdal, Carlo Ratti, Nicola Scaranaro, Patrik Schumacher e naturalmente il CEO di FITT, Alessandro Mezzalira. Internazionale come il perimetro del contest: i partecipanti di ciascun team possono provenire da diversi paesi, da diverse città o da diversi atenei. Internazionale come FITT, oggi alla seconda generazione, un colosso di circa 1000 persone operanti su circa 87 paesi.

Innovativo. Perché l’innovazione è il tratto distintivo di FITT, alla base dello sviluppo di tutte le soluzioni d’avanguardia. Perché il nuovo edificio sarà dotato di spazi fluidi e dinamici e sarà incubatore di nuove idee, di nuove illuminazioni e nuove espressioni.

Sostenibile. Perché il Gruppo ha avviato un processo evolutivo per migliorare il proprio impatto sociale e ambientale, attraverso azioni e misure concrete sia dal punto di vista del prodotto, che dei processi.

Comunitario. Perché i nuovi spazi dovranno facilitare aggregazione e sviluppare senso di appartenenza. Non soltanto per la comunità di lavoro – la “FITT People” – ma anche per la comunità globale.

“Siamo orgogliosi di aver lanciato questa iniziativa di respiro internazionale in collaborazione con lo YAC, per dare voce ai giovani, alle loro idee e ai loro desideri. – dichiara Alessandro Mezzalira, CEO di FITT. La pandemia in corso e le moderne tecnologie stanno rivoluzionando il modo di lavorare, che non è più legato ad un luogo fisico, ma alla capacità di uno spazio, anche virtuale, di infondere idee, ispirare creatività e coltivare uno spirito imprenditoriale. Voglio ringraziare anticipatamente tutti i progettisti che si metteranno in gioco. Non vedo l’ora di scoprire le loro proposte.”

Il contest termina il 27 gennaio ed è aperto a studenti, laureati, liberi professionisti, non necessariamente esperti di discipline architettoniche o iscritti ad albi professionali.

Per sapere di più sul contest

Redazione

Dalla redazione le ultime notizie sul mondo del bricolage e del giardinaggio



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy