In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Ten: DIY and Garden

Global DIY Summit Barcellona, collaborazione e tecnologia


Sono stati più di 1.000 i partecipanti al 6° Global DIY Summit che, quest’anno, si è tenuto in Spagna a Barcellona. Di questi oltre 300 le presenze registrate da parte della categoria distribuzione. Gli italiani presenti, circa una cinquantina, con qualche novità anche nell’esposizione, che abbiamo trovato aumentata nella partecipazione.

Mentre stiamo lavorando all’articolo di approfondimento, possiamo anticipare che, come di consueto, la qualità è stata di assoluto livello, in particolare per quanto riguarda le presenze e, quindi, l’aspetto relazionale dell’appuntamento. Insomma, se ci tieni a far conoscere la tua realtà produttiva o distributiva, il Global DIY Summit è ormai un appuntamento imprescindibile, una vera e propria vetrina internazionale che accorcia le distanze e fa respirare, per un paio di giorni, un’aria davvero internazionale.

L’esposizione è aumentata in numero di espositori, anche con qualche novità anche italiana; condizione, questa che inevitabilmente fa perdere presenze in sala e aumentare la durata dei coffee break. Ma è solo l’inizio e se l’organizzazione deciderà di percorrere questa strada, il problema di combinare momento espositivo con momento convegnistico si porrà più avanti.

Da un punto di vista dei contenuti, l’impressione è che si sia voluto puntare molto, a tratti fin troppo, sull’evoluzione tecnologica e i cambiamenti che questa sta imponendo al mondo del commercio. Ci sarebbe piaciuto che fossero maggiormente contestualizzati nel diy e garden, magari con qualche esempio applicativo concreto, o affrontando in modo più specifico uno dei problemi nodali del prossimo futuro: la logistica e i grandi cambiamenti che vedranno coinvolti i centri urbani, e non solo, in fatto di viabilità e organizzazione dei flussi. Ridotti, rispetto al solito, anche gli argomenti sul negozio “fisico”, se non come luoghi ospitanti nuove tecnologie o dispositivi di ritiro merce (locker, ad esempio).

Per quanto riguarda l’apporto dei rappresentanti della distribuzione è interessante la dichiarazione di Sergio Giroldi, presidente di EDRA, nonchè CEO di OBI AG, che, in conferenza stampa, ha dichiarato: “Abbiamo preso una decisione strategica: iniziamo a lavorare insieme”. Un’affermazione sostenuta successivamente da tutti i rappresentanti della distribuzione saliti sul palco.

“In un’epoca di commercio online e di crescente regolamentazione dei mercati, il settore può soddisfare le esigenze dei consumatori solo attraverso la cooperazione tra rivenditori e produttori – ha concluso Giroldi -“. “Un consumatore che è ormai figura centrale, verso cui – ha precisato il presidente di Fediyma, Reinhard Wolff – tutti gli attori del mercato devono offrire reali vantaggi”.

 

6th Global DIY Summit. Il 12 Giugno 2018

6th Global DIY Summit. Il 13 Giugno 2018

6th Global DIY Summit. Il 14 Giugno 2018

6th Global DIY Summit. Due domande a…