• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione PRO4.1 di Capaldo Spa, l’ecommerce per la ferramenta


Nel grande dibattito e analisi che il fenomeno e-commerce scatena e continuerà a scatenare in Italia e non solo, ancora non si è arrivati a definire in modo preciso il nuovo fenomeno commerciale. Mi spiego. Sappiamo quanto vale e in questo i dati Politecnico/Nielsen sono un punto fermo, tuttavia la di là del valore generale e della differenziazione marco per merceologie, scendere in profondità e capire chi e quanti sono gli esercizi commerciali che lavorano sul web è davvero molto complicato. Nel nostro settore ancora di più.

Si parla molto di ecommerce riferito alle aziende di distribuzione più grandi, quindi la gdo-gds oppure dei pure player ManoMano, ecc, ma per quanto riguarda il dettaglio cosiddetto “tradizionale” la ricerca è difficilissima, sì qualcosa trapela a malapena dai marketplace (eBay o Amazon), ma data la consueta polverizzazione un quadro preciso, oggi, è impossibile da avere e da fare.

Eppure le ferramenta in Italia rappresentano ancora la parte più cospicua del mercato sia in valore sia in numero. Ma quante di queste stanno già lavorando on line, quante ci stanno pensando e quante ancora non si pongono proprio il problema ma se giustamente informate potrebbero prenderlo in considerazione? A trovare le risposte ci ha pensato Capaldo Spa, che ha creato un apposito team Ricerca&Sviluppo e l’ha lasciato lavorare. Da questo team, guidato da Antonio Serpe, ex Fnac ed ex Trony e in forza da Capaldo Spa dal 2014, e composto da Alessandra Capaldo, Franco Del Regno, Carmine Ferrari e Pellegrino Spagnuolo è nato PRO4.1 RETAIL.

Di cosa si tratta? Di una App, certo, ma che racchiude un sistema di vendite on line facilmente implementabile in ogni negozio di ferramenta e che per il negozio rappresenta, un’opportunità, un plus in più da offrire al suo cliente senza le problematiche dovute agli ordini, la logistica e, soprattutto, il cosiddetto “ultimo miglio”: la consegna a domicilio. A questo si aggiunge l’inevitabile aumento di flusso nel proprio punto vendita: maggiore affluenza uguale maggiori vendite “fisiche”.

Di fatto è Capaldo Spa la società che implementerà il proprio e.commerce, coinvolgendo i suoi 7.000 clienti (naturalmente quelli che vorranno)  e trasformandoli in una sorta di hub dove il cliente potrà scegliere di recuperare il prodotto che ha acquistato.

Come funziona? Meglio di tanti discorsi ecco una carrellata di foto che ben illustrano le funzionalità dell’applicazione:

La schermata principale, la via d’accesso all’app

L’ingresso può avvenire anche mediante un QRcode da stampare su volantini o esporre in negozio. 4 le sezioni disponibili: il mio account, con i propri dati, il menu che riporta la cronologia degli ordini, la sezione per l’acquisto (shopping now) e l’assistente virtuale per chiudere informazioni sui prodotti o simulare la loro collocazione.

Una volta cercato il mio prodotto presente sul catalogo, posso leggere la scheda tecnica, confrontarlo con altri prodotti e leggere le recensioni lasciate da altri acquirenti.

A mia volta potrò pubblicare, scegliendo dai social disponibili, il mio commento

Il momento dell’acquisto

A questo punto si potrà scegliere la modalità di consegna: a domicilio o in negozio (click&collect) o attraverso un locker. Per farlo si potrà selezionare il punto vendita più comodo o preferito…

…e scegliere la modalità di pagamento.

Il progetto, che prenderà il via in modalità operativa dal 2020, al momento  sta per essere testato su un punto vendita Progress e, in futuro, il team sta prendendo in considerazione punti vendita ad insegna PRO4.1 (o diversamente) da aprire nelle zone centrali delle città, con superfici di vendita comprese tra i 700  e i 1000 mq. Negozi “bandiera” ma, soprattutto, punti vendita di proprietà dove sperimentare sul campo l’evoluzione del commercio moderno.

 

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.