• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona tendenze Reinhard Wolff, HIMA: “L’eccezionalità degli ultimi 2 anni”


Il presidente di HIMA, l’Associazione che raggruppa le aziende produttrici nel mercato DIY, Giardinaggio, Edilizia e Mobili, fa il punto sul 2021 e dà appuntamento al prossimo Global Diy Summit di giugno.

Presidente di lungo corso (dal 2010) è Reinhard Wolff è anche titolare della Wolfcraft, col fratello Thomas. Lo abbiamo intervistato per fare il punto sulla situazione europea dell’home improvement.

Reinhard-Wolff, presidente HIMA
Reinhard-Wolff, presidente HIMA

Non possiamo parlare dello scorso anno senza considerare che seguiva un 2020 del tutto eccezionale in cui ci siamo tutti trovati a fronteggiare l’emergenza, improvvisa della pandemia, ma secondo Wolff “iI nostro settore ha saputo reagire molto bene ed anche grazie al lockdown, che ha costretto a casa milioni di cittadini europei, ha avuto quella crescita assolutamente inaspettata, che tutti conosciamo. Nel 2021 oltre alle problematiche del Covid, si sono aggiunte tutte quelle della Supply Chain“.

In particolare “Dal problema del costo dei noli, alla mancanza di container con conseguenti ritardi negli approvvigionamenti, all’aumento di tutte le materie prime ed alla scarsità delle stesse. La distribuzione ne ha inizialmente risentito, nonostante gli sforzi della produzione di risolvere e minimizzare i problemi e i prezzi sono aumentati a tutti i livelli”.

Tuttavia, ci sono anche delle positività e secondo Wolff “un aspetto molto importante è stato lo sviluppo accelerato della digitalizzazione. Un processo in corso, che a causa delle restrizioni alla circolazione delle persone, ha portato ad implementare tutti gli strumenti della comunicazione digitale. Dagli esempi più banali che sono le videoconferenze, all’incremento degli ordini con e-commerce e con ordini online e ritiro in negozio. Ma anche lo smart working ha portato a migliorare, velocemente i servizi di comunicazione tra aziende e dipendenti”.

Secondo Reinhard Wolff: “Il mercato è cresciuto anche se non in modo comune a tutti i Paesi e HIMA (Home Improvement Manufacturer Association) ha svolto il suo lavoro in stretto contatto, supportandole, con le Associazioni Territoriali (Made4DIY per l’Italia) e ha spinto sulla digitalizzazione. Abbiamo siglato con EDRA-GHIN (Associazione Aziende della Distribuzione) un appello per cooperare nella difficile situazione degli approvvigionamenti di merce”.

E come si prospetta il 2022? Wolff risponde che: “è sempre più difficile fare previsioni per le tante variabili. Augurandoci che la pandemia vada scemando, ci attendiamo ancora tensioni sui costi energetici e delle materie prime, senza dimenticare i problemi legati alla crescente inflazione e alle dinamiche economiche e salariali ad esse legate. Per quanto riguarda il mercato, credo che si debba valutare con obiettività un confronto col 2019, considerando gli ultimi 2 anni come “eccezionali”.

Ringraziamo Reinhard Wolff che conclude augurandosi che “l’appuntamento 2022 da 8 a 10 giugno a Copenaghen si possa tenere regolarmente in presenza”.



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy