• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Aperture domenicali. Il commento di Federdistribuzione


Si torna a parlare di aperture e chiusure domenicali e, a fronte, di quella che sembra delinearsi come proposta, da parte del Governo, Federdistribuzione non manca di ribadire le sue posizioni in una nota stampa, che potette leggere di seguito.

“Nel giorno in cui l’Istat annuncia che l’Italia è tornata in recessione, si riapre la polemica sulle chiusure domenicali e festive dei negozi, con una bozza di disegno di legge che non potrà che aggravare il già complesso quadro che il Paese dovrà affrontare.

Il testo, per quanto noto al momento, produrrà un effetto molto negativo sul sistema Paese:

  • diminuiranno i livelli occupazionali di 30.000 unità,
  • caleranno i consumi per oltre 4 miliardi di euro,
  • peggioreranno le aspettative delle imprese, con conseguente riduzione degli investimenti
  • ci sarà meno servizio ai consumatori, costretti a modificare le proprie abitudini di acquisto ormai consolidate da oltre 7 anni di aperture domenicali
  • si creeranno distorsioni nella concorrenza tra imprese e disparità di trattamento tra i cittadini per il potere dato agli enti territoriali

Cambieranno inoltre le dinamiche del mercato, dando ulteriore impulso all’e- commerce e penalizzando il commercio fisico, che è un settore ad alta intensità occupazionale.

Perché riproporre questo tema nel momento in cui il Paese avrebbe invece bisogno di misure espansive? Siamo da sempre contrari a interventi che creino ostacoli all’attività d’impresa e alla libertà dei consumatori, e questo vale soprattutto in una fase economica nella quale questi fattori possono rappresentare un pilastro su cui costruire la ripresa dell’Italia.

Chiediamo che la voce del commercio sia nuovamente ascoltata, prima di prendere decisioni che potrebbero essere di danno irreversibile per la fiducia e l’economia del nostro Paese”.

 

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.