• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze Euroflora 2021: spettacolo, cultura e business



Dopo il successo dell’edizione che possiamo definire sperimentale del 2018 ai Parchi di Nervi (dopo anni di assenza, l’edizione precedente si tenne nel 2011), Euroflora ritorna nel 2021, nuovamente nei Parchi di Nervi (abbandonato definitivamente il vecchio quartiere fieristico genovese) dal 24 aprile al 9 maggio.

L’edizione 2021 di Euroflora è stata presentata con una web conference a cui hanno partecipato: Marco Bucci, Sindaco di Genova; Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria; Luigi Attanasio, Presidente Camera di Commercio di Genova, Mauro Ferrando, Presidente Porto Antico di Genova Spa (società organizzatrice di Euroflora 2021), Rino Surace, Direttore Euroflora 2021; Matteo, Antonio e Marta Lavarello Architetti progettisti Euroflora 2021. Collegati in streaming: Alberto Manzo, Ministero Politiche Agricole; Anna Flavia Pascarelli, Agenzia per l’internazionalizzazione (ex ICE); Leonardo Capitanio, Presidente ANVE (Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori); Judith Wade, Ceo Grandi Giardini Italiani; Arturo Croci, Presidente Giurie Internazionali Euroflora 2021 e Stefano Mai Assessore all’agricoltura Regione Liguria.

Le premesse sono di una Euroflora altamente spettacolare che ribadisce il format innovativo inaugurato nel 2018 ai Parchi di Nervi, il quale successo è stato decretato dalle oltre 285 mila visitatori.

Il progetto è stato affidato allo Studio Lavarello, già autore di sei edizioni della manifestazione dal 1971 al 1996, ed è stato approvato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

Avendo visitato parecchie edizioni di Euroflora, non abbiamo dubbi che anche quella del 2021 sarà meravigliosamente spettacolare per il grande pubblico di appassionati e di semplici amanti dei “colori del verde”. La novità che però ci riguarda direttamente in quanto operatori economici è la volontà di Euroflora 2021 di diventare uno strumento concreto di promozione commerciale attraverso la collaborazione con ICE, con Grandi Giardini Italiani e con AICG (Associazione Italiana dei Centri di Giardinaggio).

Euroflora si fa business

Nell’ambito del piano di valorizzazione del Made in Italy promosso dal Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, l’Agenzia ICE organizzerà la presentazione di Euroflora in un’importante città europea all’inizio del 2021 e due missioni di buyer provenienti da mercati internazionali individuati incrociando gli interessi dei florovivaisti e le effettive possibilità di penetrazione dei mercati. Saranno effettuati incontri one to one ed effettuate presentazioni dei principali distretti produttivi nazionali.

Le azioni di co-marketing in corso di definizione con AICG prevedono la presenza di associati, nella loro qualità di buyer, durante la manifestazione per contatti diretti con le aziende espositrici, l’organizzazione di un incontro tecnico in partnership con altre associazioni di settore e la promozione della manifestazione presso i punti vendita sparsi sul territorio nazionale.

“Euroflora 2021 – ha sottolineato Arturo Croci nel suo intervento – vuole aiutare il mondo florovivaistico ligure, italiano ed europeo a risollevarsi da una crisi economica ma anche culturale promuovendo l’innovazione del settore della floricoltura vivaismo e giardinaggio. Questa sfida può essere vinta solo se le migliori aziende del settore florovivaistico daranno il meglio di sé”.

Gli spazi a Euroflora sono gratuiti

Un appello a tutte le aziende del florovivaismo per partecipare con quella voglia, creatività e professionalità che da sempre le distingue, ricordando che lo spazio espositivo di Euroflora, come di tutte le floralies, è gratuito.

Gli spazi sono assegnati dall’organizzazione dopo l’approvazione del progetto del singolo partecipante da parte dell’organizzazione, tenuto conto delle specificità produttive e della coerenza con il progetto generale di manifestazione. L’attività di scouting presso le principali aziende del comparto, le Regioni, le Ambasciate e le rappresentanze Consolari, i distretti produttivi e le associazioni di categoria, avviata già nel corso del 2019, si concluderà a fine 2020.

Chiudiamo con la definizione di Arturo Croci della manifestazione genovese: “Euroflora era ed è il “luogo dove nascono le idee”, l’evento che con la bellezza e la sua visione del futuro stimola amministratori, tecnici, espositori e i visitatori a sviluppare soluzioni atte a migliorare la qualità della vita”.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy