• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona tendenze 60a edizione del Salone del Mobile.Milano.


Salone del Mobile.Milano 2022
Salone del Mobile.Milano 2022

A giugno torna il Salone del Mobile: si celebreranno il traguardo delle 60 edizioni e tutta la bellezza prodotta dalla Manifestazione che oggi riflette l’impegno verso la transizione ecologica del sistema arredo. A cominciare dagli stand.

Dal 7 al 12 giugno, presso Fiera Milano Rho, si svolgerà la 60a edizione del Salone del Mobile.Milano, un traguardo importante da celebrare attraverso i valori chiave della Manifestazione: qualità, innovazione, bellezza e, oggi più che mai, sostenibilità.

“Da sempre, il Salone del Mobile è catalizzatore di creatività ed energie. È generatore di bellezza, inclusione, nuove opportunità. Siamo sempre stati un luogo di dialogo e costruzione, a Milano come nelle edizioni di Shanghai e di Mosca. Oggi, sconvolti come tutti per la guerra in Ucraina, crediamo ancor di più nel valore del nostro essere crocevia di culture e stili aperto al mondo” afferma Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile.Milano.

Al Salone, vedremo tante aziende impegnate nel realizzare arredi ponendosi come obiettivo il benessere dell’ambiente e delle persone. “Il Salone – prosegue Porro – sostiene la necessità di una transizione ecologica reale e immediata: proprio per questo ha deciso di essere acceleratore di percorsi etici e virtuosi investendo in un grande progetto curato dall’architetto Mario Cucinella. Aziende e creativi, infatti, potranno toccare con mano materiali alternativi già industrializzati, lasciarsi ispirare dalla visione di aree urbane quali possibili “miniere” di materie prime, riflettere sulla funzione della casa come cellula di un organismo più complesso”.

Linee guida per gli espositori

Il Salone del Mobile.Milano, infatti, ha varato e diffuso una serie di linee guida che aiutino gli espositori e chi progetta e costruisce gli stand a seguire basilari criteri di sostenibilità. Si suggerisce loro di prediligere l’uso di materiali riutilizzabili (come il legno), di recupero (upcycling), a basso impatto ambientale o certificati FSC e PEFC; di considerare la sostenibilità logistica delle fonti di approvvigionamento dei materiali stessi; di adottare, nella realizzazione degli allestimenti, prodotti e attrezzature ambientalmente sicuri; di evitare gli sprechi di materiali, energia elettrica e acqua; di fare in modo che “adattabilità” e “disassemblabilità per il riutilizzo” siano i principi cardini nella scelta delle componenti che costituiranno il progetto, avendo già in mente dove e in che modo potranno venire riutilizzate o smaltite. Il Salone si impegna a seguire le medesime raccomandazioni nella realizzazione degli spazi comuni in fiera.

Il benessere ambientale e sociale sarà anche il tema di Design with Nature, l’installazione progettata dall’architetto Mario Cucinella per il “compleanno” del Salone e ospitata nel padiglione 15 di S.Project: 1.400 mq che racconteranno un ecosistema virtuoso che vorrebbe, idealmente, rappresentare il futuro dell’abitare.

Le Manifestazioni del 2022

Queste raduneranno, complessivamente, più di 2.000 espositori di cui oltre 600 giovani designer under 35: tutti potranno esprimere la propria identità al meglio, in piena libertà creativa. In fiera, il visitatore camminerà dentro gli stand che saranno, contemporaneamente, elementi architettonici e comunicativi. Spazi che accoglieranno i visitatori per mostrare le nuove collezioni e i concetti di lifestyle dei singoli marchi.

Il Salone Internazionale del Mobile, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e Workplace3.0 offriranno numerosi percorsi estetici, dove il protagonista è un prodotto di qualità e ricerca.

Quella di giugno, sarà l’edizione delle biennali di EuroCucina, del suo evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) e del Salone Internazionale del Bagno.

Tornerà, dopo il debutto del 2019, S.Project, l’esposizione dedicata ai prodotti di design e alle soluzioni per il mondo del progetto, che evidenzierà le più significative linee di ricerca in tema di superfici e soluzioni che permettano il passaggio dal progetto del pezzo singolo a quello dell’ambiente.

Oltre 600 saranno, invece, i protagonisti del 23o SaloneSatellite. Tema di quest’anno sarà “DESIGNING FOR OUR FUTURE SELVES / PROGETTARE PER I NOSTRI DOMANI”.

Dopo l’esperienza di supersalone, torna un interessante programma di Talk, che arricchirà la Manifestazione di conversazioni e dibattiti tenuti dalle voci più brillanti sulla scena contemporanea del progetto. Un invito concreto a riflettere e condividere pensieri che siano davvero costruttivi rispetto alle tematiche oggi più urgenti sull’agenda comune come la transizione ecologica e il ruolo del digitale nel futuro prossimo. Un brillante trio, tutto al femminile, curerà questo programma: Chiara Alessi, Maria Cristina Didero e Beatrice Leanza tesseranno le fila di questi incontri, che rimetteranno al centro l’uomo, il pianeta, la bellezza e il design.

Secondo i preconsuntivi 2021 elaborati dal Centro Studi FederlegnoArredo la filiera nel suo complesso ha registrato un incremento del 14,1%, rispetto al 2019, con oltre 49 miliardi di euro di fatturato alla produzione. Dinamico l’andamento del Macro sistema arredamento e illuminazione, che chiude il 2021 a +11% sul 2019, con un fatturato di oltre 26 miliardi di euro e un saldo commerciale pari a 9,3 miliardi di euro. Il mercato italiano dell’Msa chiude il 2021 +12,8% sul 2019, mentre le esportazioni crescono del +9,4%.

I numeri del Salone del Mobile.Milano

Sette le manifestazioni che si svolgeranno in contemporanea oltre al SaloneSatellite, presso
il quartiere Fiera Milano a Rho, da marted 7 a domenica 12 giugno con apertura agli
operatori tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30, e nelle giornate di sabato e domenica anche
al pubblico.

Il Salone Internazionale del Mobile, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e
Workplace3.0 – suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico, Design e xLux – scenderanno
in campo con le biennali EuroCucina – e il suo evento collaterale FTK (Technology For the
Kitchen) – e Salone Internazionale del Bagno. Ritorna S.Project che si propone come uno
spazio trasversale dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche del
progetto d’interni. Non mancher  il SaloneSatellite con i suoi talenti under 35.

  • Quasi 200.000 mq di superficie netta espositiva e 2.083 espositori di cui circa 600 i designer del SaloneSatellite – con un 25% di aziende estere (escluso il SaloneSatellite).
  • Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Workplace3.0
  • Oltre 1.100 espositori di cui 27% esteri per 139.000 mq suddivisi in 3 tipologie stilistiche: Design, xLux, Classico EuroCucina 82 espositori (di cui 16% esteri) su 16.000 mq
  • FTK (Technology For the Kitchen) 39 espositori (di cui 51% esteri) su oltre 10.500 mq
  • Salone Internazionale del Bagno 172 espositori (di cui 15% esteri) su oltre 17.000 mq
  • S.Project 90 espositori (di cui 32% esteri) su 13.000 mq
  • SaloneSatellite 600 designer e neo-laureati di scuole internazionali di design su 3.100 mq

Foto: Courtesy Salone del Mobile.Milano, Andrea Mariani



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy