• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

Mr.Bricolage, transizione completata


Come trasformarsi da distributore in erogatore di servizi ( per i suoi affiliati). Così Mr. Bricolage, dismessi i suoi 65 punti vendita diretti, presenta i risultati del 2020. Molto buoni, grazie al progetto di trasformazione denominato REBOND.

Mr.Bricolage SA presenta i risultati consolidati per l’anno 2020, approvati dal Consiglio di Amministrazione, nella sua riunione del 10 marzo 2021. L’anno 2020 è stato caratterizzato da una forte crescita del volume delle vendite delle reti del Gruppo (+11,5% su base segnalata e +11,7% su base same-store).

In Francia, questa performance (+11,2% a perimetro costante), ben al di sopra del mercato (+4,8%1), si traduce in un aumento delle vendite nell’attività “Servizi di rete” e in un recupero convincente dei margini operativi. Questi risultati si basano soprattutto sulla rifocalizzazione del Gruppo sul suo core business, frutto dell’attuazione del piano Rebond, e testimoniano il successo della strategia messa in atto dai team negli ultimi quattro anni, in un contesto di mercato favorevole nel 2020.

“I risultati che presentiamo oggi sottolineano la pertinenza della tabella di marcia e l’efficacia delle decisioni talvolta difficili che abbiamo preso negli ultimi anni. Grazie alla crescita delle reti e alla mobilitazione dei membri a favore del marchio Mr.Bricolage, il ridimensionamento del Gruppo ha potuto avvenire mantenendo la crescita del nostro core business, Network Services. La strategia REBOND era la risposta adeguata alla diagnosi fatta per rilanciare lo sviluppo del Gruppo e delle sue reti su una nuova base economica e finanziaria. In questo periodo complesso, sono particolarmente orgoglioso del lavoro svolto, reso possibile dalla grande mobilitazione dei soci-imprenditori della nostra rete e da quella dei dipendenti della nostra sede, che hanno messo il loro talento e le loro competenze al servizio della modernizzazione del Gruppo”, ha commentato Christophe Mistou, CEO del gruppo Mr.Bricolage.

2020 Highlights

Solida crescita del volume d’affari e sviluppo della rete. Al 31 dicembre 2020, le reti membri e affiliate in Francia e all’estero contavano 854 negozi, rispetto ai 778 di fine dicembre 2019. Insieme, questi negozi rappresentano un volume d’affari totale di circa 2.195 milioni di euro, in crescita dell’11,5% su base attuale di superficie e dell’11,7% su base same-store.

Nel corso dell’anno, il Gruppo ha registrato un saldo netto di 76 nuovi punti vendita, di cui 9 per il marchio Mr.Bricolage. Rafforzate negli ultimi anni nell’ambito del piano REBOND, le reti hanno anche beneficiato dell’arrivo di 64 nuovi affiliati e di 3 negozi sotto l’insegna Les Briconautes. Questi risultati rafforzano l’ambizione di superare i 1.000 punti di vendita entro il 2028.

In Francia, le reti del gruppo Mr.Bricolage ammontano a 783 negozi al 31 dicembre 2020, rispetto ai 708 del 31 dicembre 2019, ossia un saldo netto di 75 nuovi punti vendita. Sotto l’effetto combinato della strategia REBOND, dell’aumento del numero di negozi modernizzati (“concetto dei 4 pilastri”) e dell’entusiasmo dei consumatori per rinnovare e abbellire i loro spazi vitali, il volume delle vendite dei soci e degli affiliati in Francia, a 1.896 milioni di euro, ha superato il mercato di quasi 7 punti, con un aumento dell’11,2% a parità di condizioni e dell’11,7% a superficie corrente.

Con 71 negozi fuori dalla Francia in 10 paesi, la rete internazionale ha ritrovato slancio sia in termini di organizzazione logistica che di potenziale di mercato. Ciò è particolarmente vero nel continente africano, dove il marchio è già presente in quattro paesi e ha beneficiato dell’apertura del suo primo negozio di 1.019 mq in Gabon (Port-Gentil) e di un ottavo negozio di 625 mq a Casablanca, in Marocco. A livello internazionale, il marchio Mr.Bricolage ha generato un fatturato di 294,5 milioni di euro, in crescita del 12,2% su base superficie corrente e del 14,5% su base same-store.

Con una strategia che pone il traffico dei negozi al centro del modello economico e favorisce il click & collect (ritiro in 2 ore), le vendite dell’e-commerce non sono rappresentative dell’attività commerciale generata via web, che è integrata nel volume d’affari dei negozi in Francia, e tengono anche conto della chiusura del sito Le Jardin de Catherine alla fine del 2019. Con il 95% dei negozi Mr.Bricolage collegati alla piattaforma e-commerce e un aumento del 45% del numero di visitatori unici, la strategia web-to-store del Gruppo ha ampiamente dimostrato il suo valore nel 2020, in particolare durante i periodi di blocco. Le vendite generate sul sito Mr.Bricolage.fr sono raddoppiate e i prelievi di 2 ore sono quadruplicati nel 2020 rispetto al 2019. Un lavoro approfondito sulla 360 Customer Vision è stato anche iniziato nel 2020 e sta continuando.

Completamento del piano integrato di smaltimento dei negozi e rifocalizzazione sul business “Network Services.

Il 20 luglio 2020, il Gruppo ha finalizzato la rifocalizzazione sul suo core business dei servizi di rete. Questa rifocalizzazione era uno dei principali obiettivi del piano REBOND per ripristinare la posizione finanziaria del Gruppo e concentrarsi completamente sui servizi ai suoi membri e affiliati. Dei 65 negozi integrati che il Gruppo aveva al 31 dicembre 2018, 60 sono stati rilevati, di cui 50 da soci Mr.Bricolage già impegnati nella rete e da nuovi imprenditori che desiderano unirsi al marchio. Solo 5 negozi sono stati chiusi. La presa in consegna dei negozi da parte dei membri dell’impresa sta andando bene, sia in termini di integrazione delle squadre che di evoluzione positiva degli indicatori di performance. Inoltre, all’inizio della seconda metà dell’anno, l’organizzazione del lavoro per il personale della sede è stata profondamente rivista e ora offre ai dipendenti una maggiore flessibilità e autonomia nella gestione e nello svolgimento delle loro mansioni quotidiane.

Sviluppo e prestazioni del concetto dei 4 pilastri. Grazie alla solida performance dei negozi in cui è stato introdotto, il concetto di negozio a 4 pilastri (Mutual Aid, Gift Shop, Inventiv Solutions e Home Furnishings) sta attirando sempre più imprenditori membri della rete Mr.Bricolage che scelgono di implementarlo nei loro punti vendita. Ad oggi, e nonostante la crisi sanitaria, 25 negozi hanno installato questo concetto che incarna pienamente il posizionamento del marchio sulla prossimità: i loro scaffali superano quelli dei negozi non modernizzati. Sulla base di questi buoni risultati, una trentina di progetti di modernizzazione sono previsti per il 2021.

Ogni dipendente della sede centrale avente diritto può scegliere il telelavoro tra 0 e 5 giorni a settimana (escluso il contesto COVID): questa disposizione è stata oggetto di negoziazione con gli organi di rappresentanza dei dipendenti di MBSA e si è conclusa con la firma di un accordo nella seconda metà del 2020.

I risultati del 2020

I ricavi consolidati per il 2020, ora costituiti unicamente dal business dei Servizi di Rete, sono stati pari a 274,6 milioni di euro, mostrando una crescita del +3,5% rispetto ai dati del 2019 restated, nonostante la diminuzione delle vendite ai negozi integrati. L’aumento è stato guidato dalla crescita della rete in generale e in particolare:

  • L’aumento delle vendite di merci dovuto alla crescita delle reti, compresi gli ex negozi integrati rilevati dalla rete, i cambiamenti nelle gamme, lo sviluppo del marchio proprio Inventiv che è popolare tra i clienti, e l’apertura di magazzini a Briconautes e punti vendita affiliati;
  • L’aumento dei servizi è legato all’aumento del volume d’affari e degli acquisti dei punti vendita della rete e, in particolare, alla performance commerciale dei negozi dei 4 pilastri.

Per quest’ultimo anno del piano REBOND, in linea con i miglioramenti registrati dall’attuazione del piano di cessione dei negozi integrati il reddito operativo è stato di €21,7 milioni, pari a un margine operativo del 7,9%, rispetto a una perdita di €(9,6) milioni pubblicata nel 2019. Sulla base del bilancio 2019 rideterminato, l’utile operativo del Gruppo è aumentato del 66,2%.

L’utile netto dell’anno è stato di €17,7 milioni e il nuovo modello di business sta fornendo il margine di manovra necessario per sostenere lo sviluppo delle reti e per rimborsare il debito finanziario che ammonta a 76,8 milioni di euro rispetto ai 78,6 milioni di euro alla fine del 2019. La posizione di cassa del Gruppo ammonta a 39,2 milioni di euro, compreso l’utilizzo della linea di credito di 3,0 milioni di euro. il debito sarà ammortizzato secondo un piano molto progressivo a partire da dicembre 2022 e nessun covenant si applica prima della metà del 2022.

Prospettive per il 2021

Le tendenze rimangono positive all’inizio dell’anno, ma il contesto è ancora segnato dalla crisi sanitaria. Il Gruppo Mr.Bricolage non comunica obiettivi finanziari e tiene conto di un auspicato ritorno a una situazione più ordinaria nel 2021.

Gli obiettivi del Gruppo sono di continuare e rafforzare i servizi alla rete, il rinnovo degli strumenti di gestione dell’offerta e dei prezzi, la standardizzazione dei sistemi informativi, il mantenimento degli investimenti di marketing sul marchio Inventiv e il traffico nei negozi. Il dispiegamento del concetto dei 4 pilastri all’interno della rete, che incarna il posizionamento unico del marchio sulla prossimità.



Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy