• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Ingka Group (leggi Ikea) crea il ruolo di CSO


Ingka Group compie un ulteriore passo nel porre la sostenibilità al centro del proprio business e nella creazione di una nuova IKEA e lo ha fatto annunciando che i 30 Country Retail Manager dei mercati in cui opera assumeranno anche il ruolo di Chief Sustainability Officer (CSO). Questo cambiamento rientra in un più ampio programma di trasformazione intrapreso dal gruppo.

Ingka Group, che ricordiamo gestisce i centri commerciali in collegamento con i magazzini Ikea, sta compiendo un ulteriore passo nella trasformazione del suo business attraverso l’integrazione della sostenibilità nel core business di IKEA Retail. In quest’ottica, i Country Retail Manager saranno responsabili dell’attuazione della strategia di sostenibilità IKEA, People & Planet Positive nei rispettivi Paesi.

“Vogliamo far crescere il business IKEA in modo sostenibile – sappiamo che il nostro successo futuro risiede nella nostra capacità di avere un impatto positivo per le persone e per il pianeta. Compiendo questo passo per integrare la sostenibilità in ogni aspetto delle nostre attività, possiamo accelerare la trasformazione del business affinché diventi ancora più accessibile, conveniente e sostenibile per i nostri clienti”, ha affermato Tolga Öncü, Retail Operations Manager, Ingka Group.

Attraverso il ruolo integrato, i Country Retail Manager assumeranno una leadership ancora più rilevante nel soddisfare l’ambizione di IKEA di ispirare e permettere a un miliardo di persone, di vivere una vita migliore nel rispetto del pianeta entro il 2030. Le performance di sostenibilità faranno ora parte integrante degli obiettivi individuali e di team per il Paese.

Oltre a lavorare per raggiungere gli obiettivi per la realizzazione dell’Accordo di Parigi, l’azienda è impegnata in una serie di iniziative* nei suoi 30 mercati. Per citarne alcune: i panelli solari sono già proposti in sette Paesi e saranno disponibili in tutti i mercati entro il 2025, il leasing di mobili sarà testato nel corso del prossimo anno, e IKEA Retail Cina già offre consegne a domicilio a zero emissioni nella città di Shanghai, e tutti gli altri Paesi stanno lavorando per raggiungere questo obiettivo entro il 2025.

“Sono entusiasta di ricoprire ufficialmente il ruolo di Chief Sustainability Officer, un ruolo che comporta per me una responsabilità ancora più grande nel soddisfare l’ambizione di IKEA di diventare un’azienda pienamente circolare e sostenibile entro il 2030 – ha commentato Asunta Enrile, Country Retail Manager in Italia -. In Italia, abbiamo recentemente lanciato la campagna ‘Un mondo migliore inizia a casa’ poiché crediamo fortemente che possiamo fare la differenza a partire dalla nostra vita quotidiana. Promuovere l’economia circolare, fornire ai nostri clienti prodotti sempre più sostenibili, lanciare il second hand e l’affitto degli arredi sono alcune delle azioni che stiamo portando avanti perché vogliamo giocare un ruolo attivo nel rendere le nostre vite più sostenibili, assicurandoci che la sostenibilità sia integrata in tutto ciò che facciamo come azienda. Abbiamo da sempre dei valori e una vision che ci ispirano e ora ci stiamo muovendo più velocemente e verso orizzonti ancora più lontani, mostrando la connessione tra il successo dell’azienda, la crescita di lungo periodo e il nostro impegno per il pianeta e le persone. Questo impegno dà a me e a tutti i nostri co-worker grande energia per creare insieme la nuova IKEA”

Il cambiamento nell’organizzazione in ogni Paese entrerà in vigore il 1° settembre 2019.

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.