• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Dal Largo Consumo due richieste al Governo


Preoccupazioni e un appello congiunto per chiedere sostegni a fronte dei notevoli rincari dell’energia e delle materie prime. Due le richieste.

Il sistema di imprese del largo consumo, riunito in GS1 Italy con le associazioni di comparto ADM (Associazione Distribuzione Moderna) e IBC (Associazione Industrie Beni di consumo), e in ANCC-Coop, ANCD-Conad, Centromarca e Federdistribuzione chiede al Governo misure concrete per tutelare famiglie e imprese dai pesanti effetti dell’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime.

Di fronte ai drammatici eventi in atto in Ucraina, il sistema di imprese del largo consumo unito esprime il totale rifiuto alla logica della guerra, con l’auspicio che prevalga il valore della pace e l’impegno a sostegno delle popolazioni colpite dal conflitto.

Nella nota stampa diffusa, Francesco Pugliese, presidente di GS1 Italy afferma che: “La situazione estremamente difficile che stiamo vivendo richiede azioni incisive e grande coesione sociale per affiancare e supportare le Istituzioni nella loro difficile responsabilità. Come operatori del largo consumo, condividiamo i provvedimenti che il Governo italiano e le Istituzioni internazionali stanno attuando, benché siamo consapevoli delle possibili conseguenze negative che potrebbero colpire le nostre attività, e ci impegniamo a sostenere il popolo ucraino con invio di beni primari e donazioni a favore dell’azione umanitaria di UNHCR”.

Il sistema di imprese del largo consumo esprime anche forte preoccupazione per l’ulteriore possibile aumento dell’inflazione, che nei prossimi mesi continuerà a colpire famiglie e aziende, con il rischio di pesanti ripercussioni sui consumi e sulla crescita economica del paese. “Per questo chiediamo al Governo un’azione forte e immediata per aiutare le famiglie e i settori economici maggiormente colpiti dall’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime” aggiunge Pugliese.

Sono due le misure concrete che le imprese del largo consumo chiedono al Governo italiano: l’azzeramento degli oneri sull’energia per tutto il 2022 e l’abbassamento dell’Iva sui beni di largo consumo, fondamentali nel “carrello della spesa” delle famiglie italiane.

Inoltre, si conferma il pieno sostegno alle richieste di Federtrasporti per stabilizzare i costi dei carburanti, a supporto di un settore, qual è quello logistico, tanto importante e strategico per l’economia del paese.

Dalla redazione le ultime notizie sul mondo del bricolage e del giardinaggio



Dalla redazione le ultime notizie sul mondo del bricolage e del giardinaggio

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy