• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona tendenze Netcomm Forum 2022: si torna in presenza senza dimenticare il digital


netcomm-forum-22
netcomm-forum-22

Si terrà martedì 3 e mercoledì 4 maggio a MiCo – Milano Congressi e on demand fino al 13 maggio 2022 sulla piattaforma online dell’evento, “Netcomm Forum 2022 – The Digital Commerce & Retail Event”.

Quest’anno, dopo due anni, il principale evento italiano dedicato all’eCommerce e alla digital transformation tornerà dunque a essere in modalità fisica. Anche se, come ricordato dagli organizzatori, a lato sarà disponibile un ambiente digitale che ne amplificherà l’accessibilità e la fruizione.
Durante la due giorni milanese saranno presentati in anteprima ricerche, numeri e nuove tendenze nel digital retail, tra generazione Z, omnicanalità, sostenibilità ed experiential commerce.

Uno scenario in divenire

Il mondo del retail, profondamente trasformato in questi ultimi anni, sta assumendo una nuova configurazione dando vita a innovativi modelli di esperienzialità e di servizio, generati dall’interazione tra gli elementi digitali e quelli umani.

Quali sono le novità e i trend che stanno caratterizzando l’evoluzione dell’e-commerce e del digital retail a livello italiano e globale? Come stanno cambiando i comportamenti di consumo a livello di esperienza e di servizio? Quali sono i modelli di business vincenti e come sta evolvendo lo scenario competitivo? Come possono le imprese italiane trovare nuove modalità di interazione con i clienti e nuovi mercati, anche in ottica di export? Quali sono gli assetti organizzativi più efficaci e quali le competenze strategiche da presidiare?
Di questo e molto altro ne discuteranno a maggio gli oltre 17.000 partecipanti attesi, animati da 3 conferenze plenarie istituzionali e oltre 200 workshop ed eventi a cura degli sponsor e dei partner.

Lo “Z Generation Commerce”

Al centro di molti incontri i nuovi comportamenti digitali spinti dalla GenZ che stanno innescando in particolare nelle aziende più innovative e visionarie un ridisegno e un ripesamento delle strategie evolutive del retail, dei product brand e, più in generale, del digital commerce.

Essere, oggi, un’impresa proiettata sul cosiddetto “Z Generation Commerce” significa cogliere la grande opportunità di un digital new deal per questa nuova fase di ripresa, sfruttando le tecnologie digitali e i nuovi modelli di business per modellare organizzazioni e filiere intelligenti, circolari, sostenibili.

Come ricordato da Roberto Liscia, presidente di Netcomm, durante l’anticipazione del Forum, “c’è un’accelerazione importante delle trasformazioni digitali anche nel retail. E il Forum 2022 sarà un portafoglio di contenuti messi a disposizione mai visto. Tutto questo all’interno di un appuntamento durante il quale le imprese cercheranno di capire come trasformarsi e quali investimenti fare. Investimenti rivolti non solo al fronte della digitalizzazione, ma anche umano con risorse economiche destinate alla formazione degli addetti”.

Skill skill skill

Tra i tanti aspetti interessanti, ha sottolineato il presidente, c’è che finalmente c’è stata una riaffermazione, o meglio, un riconoscimento dell’importanza del digitale anche dal punto di vista fisico. “Negozi, servizi, e così via hanno capito – grazie anche dei due anni passati – che bisogna dare risposte ed esperienze diverse agli utenti. È necessario dare delle modalità sempre migliori. Come i pagamenti contactless, il click & collect, sapere in anticipo cosa c’è a scaffale. Una fusione tra fisico e digitale che prevede un ripensamento profondo del retail, come lo conosciamo”.
Altro spunto sarà quello di capire come avanza, in questo contesto, la tecnologia del 3D e quindi le prime frontiere del metaverso. È evidente che la realtà aumentata a disposizione del cliente significa anche evitare la prova fisica. Ambientare un divano in una stanza o provare un paio di scarpe: tutto questo ha un ritorno anche dal lato ambientale perché non è necessario sempre spostarsi”.

Ma tutto questo deve essere inserito in un contesto dove le tre S – skill skill skill – sono un mantra da tenere sempre presente. “Ci vogliono le competenze, dunque, e anche una visione di insieme. Questi sono alcuni degli elementi dei quali discuteremo durante la due giorni del Forum. Conoscenza e condivisione saranno i plus anche di questa edizione, finalmente in presenza, della manifestazione”.

Un palinsesto ampio e articolato

Pietro Cerretani, managing director di DigitalEvents che organizza la manifestazione, ha illustrato in modo sintetico l’edizione 2022, che torna in un format finalmente fisico. Nei tre piani di MiCo Milano sarano 250 gli espositori e partner, parte di essi in arrivo da tanti Paesi europei. Oltre 17mila sono le presenze fisiche, senza dimenticare chi si collegherà da remoto. Sette i teatri presenti in MiCo e 3 le arene aperte per ospitare tutte le sessioni. Oltre 174 gli appuntamenti paralleli che vanno a coprire le 8 tematiche. A questi si sommano i percorsi speciali. Come quello sulle start up al femminile.
Sono previste anche aree di matching e di coworking, per poter venire incontro alle esigenze dei partecipanti. Il tutto organizzato nel rispetto delle misure di sicurezza.

“Netcomm Forum diventa un progetto esteso digitalmente. Tutti i visitatori potranno seguire da mobile gli incontri che si svolgeranno durante la due giorni. Un appuntamento oramai diventato ibrido che fino al 13 maggio renderà consultabili tutti i contenuti e le sessioni che si sono svolge durante il forum”.



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy