• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze L’incanto di Christmasworld 2019



Si è chiusa ieri, 29 gennaio, l’edizione 2019 di Christmasworld 2019, la manifestazione organizzata da Messe Frankfurt, in concomitanza con Creativeworld e Paperworld.

La manifestazione dedicata al Natale è indubbiamente la più importante nel panorama fieristico, forte dei suoi 1.080 espositori, provenienti da oltre 45 Paesi. Organizzata in un quartiere fieristico molto comodo da visitare e che ha visto l’utilizzo del nuovo padiglione, la Hall 12, Christmasworld è sicuramente una fiera bella da vedere, oltre che utile per l’operatore. Sfido chiunque, anche coloro che provano sentimenti contrastanti o tiepidi nei riguardi della festività più importante dell’anno.

Christmasworld è una vera e propria festa per gli occhi, con un’offerta completa, sia in categorie merceologiche sia in termini di qualità (quindi prezzo), che soddisfa qualsiasi esigenza di retailers più o meno specializzati: dal piccolo dettaglio, ai garden, centri bricolage, nonché centri commerciali, ma anche hotel  e ricettività, in genere, grazie anche alla presenza di forniture e impianti di illuminazione realizzati per quello che, in qualche modo, potremmo definire “contract”.

In attesa di dati ufficiali circa i visitatori (43 mila nel 2018), va detto che nelle tre giornate di visita l’affluenza nei padiglioni è sempre stata buona, a testimonianza della crescita che sta registrando il “prodotto Natale” – ne è conferma il crescente spazio e assortimento anche delle insegne del brico- e il suo essere, per definizione, “d’atmosfera” e quindi, ideale per la creazione del tanto attuale “shopping esperienziale”.

Il commento di Donald J. Wich. ad di Messe Frankfurt Italia

Un’esperienza che, per Christmasworld, va oltre gli stand e persegue l’obiettivo di porsi nel ruolo di trensetter mondiale del settore. In questo senso lo spazio dedicato ai Trends 2019/2020 o, ancora l’apprezzatissimo – sicuramente da parte mia – allestimento della mostra “Kinamona Vintage”, con una proposta di Natale, tutto virata al giallo zafferano.

A questo si affianca anche lo spazio Floradecora, ovvero fiori, piante decorative e composizioni decorative per le festività, posizionato in Galleria e, sempre nello stesso spazio, gli allestimenti del “Retail Boulevard”, declinati secondo la natura del punto vendita: dal centro diy al garden center, dal negozio di mobili al fiorista, fino al supermercato.

Il dettaglio dei padiglioni, a Christmasworld:

Hall 8.0: prodotti per fioristi, decorazioni per giardino, candele & fragranze;

Hall 9.00: Visual merchandising & luce, Decorazione natalizia e stagionale, gruppi merceologici di grande successo;

Hall 11.0: con due aree di grande enfasi, Natale e decorazione stagionale e, ancora la categoria “Florists’ requisites & Garden decoration” ai massimi livelli;

Hall 12.0: Natale ma non solo. Qui erano presenti anche prodotti per altre festività come la Pasqua, la Befana, le decorazioni di Halloween, ecc.

Hall 12.1: interamente dedicato alla categoria “Christmasworld International Sourcing”, con partecipazioni sostanzialmente asiatiche.

 

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.