• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona produzione WD-40 delocalizza in Italia



Quando parliamo dell’industria italiana e della sua capacità di sviluppare qualità, affidabilità e know how di primario livello spesso accade di incappare in buone notizie. Accade, per esempio, che, mentre si discute di delocalizzazione, una grande multinazionale americana scelga l’Italia come nuovo fronte produttivo per il mercato Europeo.

Stiamo parlando di WD-40 e della scelta di affiancare ai due stabilimenti già presenti nel Regno Unito, una terza unità produttiva, proprio in Italia, per servire il mercato europeo. L’azienda scelta per questo nuovo impulso produttivo è stata la Tosvar di Pozzo d’Adda (comune a metà strada tra Milano e Bergamo), specializzata nella produzione di aerosol nata negli anni ’60 e diventata, attraverso 3 generazioni, una delle 5 aziende del settore più importanti in Europa. Un risultato raggiunto grazie alla produzione di 70 milioni di bombolette aerosol all’anno per molti brand di altissimo profilo, tra i quali, naturalmente spicca WD-40.

Per capire la portata dell’operazione bisogna considerare il peso internazionale di un’azienda come WD-40 Company, quotata dal 1973 alla Borsa del NASDAQ con un trend di crescita delle vendite molto importante: 50 milioni di dollari nel 1983; 100 milioni nel 1992; 408 milioni nel 2018 e l’obiettivo di raggiungere i 700 milioni nel 2025.

La bomboletta giallo-blu del celebre multifunzione WD-40, ha una penetrazione straordinaria negli Stati Uniti, dove è presente nelle case di oltre il 90% delle famiglie e in più dell’80% delle officine e delle industrie del Paese. Ricordiamo Clint Eastwood quando nel suo “Gran Torino” specifica che con del nastro adesivo forte, una chiave a pappagallo e una bomboletta di WD-40 si possono risolvere il 90% dei problemi in casa. Uno straordinario riconoscimento della notorietà di marca e di prodotto.

Eccezionale è anche la penetrazione di WD-40 sul mercato europeo dove deve essere considerata come la leader di mercato nella sua categoria con performance particolarmente importanti in Francia, Spagna, Germania, Gran Bretagna e, ultima non per importanza, Italia.

Ed è proprio in Italia che WD-40, insieme alla Tosvar, ha potuto festeggiare il 2018 come anniversario del quinto anno di collaborazione.

“Siamo stati contattati per la prima volta da WD-40 nel 2010 – racconta Gabriele Gioia, Production Manager di Tosvar, oltre che, insieme alla sorella Gloria, rappresentante della terza generazione aziendale –, a cui sono seguiti 3 anni di incontri volti alla costruzione di un rapporto di partnership basato sulla serietà, sul rispetto e sulla collaborazione. Solo alla fine di questo lungo percorso è uscita dai nostri stabilimenti, nel 2013, la prima bomboletta WD-40. Nel 2018, festeggiamo il nostro primo lustro di collaborazione.”

Oggi Tosvar dedica due linee di riempimento alle bombolette di WD-40 con obiettivi di produzione importanti, ma al tempo stesso assolutamente realistici anche perché è proprio dagli stabilimenti Tosvar che, a partire da febbraio 2018 escono le nuove bombolette di WD-40 Flexible per il mercato Italiano ed Europeo.

“Per WD-40 l’Italia è un riferimento europeo importante – spiega Christophe Cloez, Direttore South Europe – non solo perché dopo una ricerca accurata e impegnativa vi abbiamo trovato un partner industriale come Tosvar, ma anche per lo straordinario successo che la nostra tradizionale bomboletta giallo-blu (a cui si è aggiunta nel 2012 la nostra linea Specialist) ha fatto registrare negli ultimi 15 anni presso i consumatori italiani. Un successo che ci ha consentito di crescere costantemente in doppia cifra, raggiungendo così un livello di penetrazione e di notorietà davvero importanti.”

In sostanza, quando l’Europa era ancora in piena crisi economica WD-40 investiva e proponeva nuovi prodotti (oltre alla sempre più ampia linea Specialist, le due linee dedicate alla manutenzione della bici e della moto).

Oggi, quando la bufera economica si può considerare passata e si lavora per la ripresa, WD-40 prosegue nelle sue strategie di espansione della propria quota di mercato in Europa e lo fa proponendo servizi e innovazione. In questo senso l’ultimo nato è il WD-40 Flexible, con la tradizionale cannuccia che diventa, di metallo, più lunga e appunto, flessibile, consentendo così di trattare anche i punti più difficili da raggiungere. Da notare che dal febbraio 2018, WD-40 Flexible viene completamente prodotto in Italia, nello stabilimento Tosvar per l’intera distribuzione europea.

Nella foto: da sinistra, Gabriele Gioia, Production Manager di Tosvar e Christophe Cloez, Direttore South Europe