• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona produzione Risultato molto positivo per il Salone del mobile.Milano 2019


La 58a edizione del Salone del Mobile.Milano si è conclusa con un risultato molto positivo, sia in termini di affluenza sia di qualità delle relazioni commerciali, a conferma della forza attrattiva e della grande capacità di coinvolgimento percepite in tutti i padiglioni della fiera fin dal primo giorno.

Oltre 386 mila le presenze provenienti da oltre 180 paesi – con un particolare incremento dalla Cina – e un aumento di visitatori, rispetto all’edizione 2017, uguale a quella di quest’anno, del 12,5%. Gli operatori professionali hanno registrato un incremento del 18%.

2.418 sono stati gli espositori, di cui il 34% esteri, da 43 paesi, suddivisi tra Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce, Workplace3.0 e S.Project; di questi, 550 sono stati i designer under 35 partecipanti al SaloneSatellite.

Il debutto dei nuovi racconti e percorsi espositivi di Workplace3.0 – distribuito all’interno dei padiglioni del Salone Internazionale del Mobile così come avviene, già da anni, per il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo – e di S.Project – spazio poliedrico di riflessione sulle nuove strategie del prodotto e del design d’interni – hanno avuto un forte riscontro di interesse sia da parte degli operatori sia degli stessi espositori che ne hanno riconosciuto il valore della multisettorialità, della sinergia e della qualità.

Forte richiamo anche il 30o appuntamento di Euroluce, con un’edizione record, che ha portato in scena un’illuminazione integrata e intelligente, sempre più al servizio del progetto.

“Chiudiamo questa edizione del Salone del Mobile con un bilancio molto positivo – commenta il presidente del Salone del Mobile Claudio Luti -. Abbiamo investito sulla qualità e abbiamo dimostrato ancora una volta la nostra voglia di fare sempre meglio, lavorando a stretto contatto con designer, artigiani, operatori della comunicazione e della cultura per continuare a produrre innovazione di prodotto e di processo e a ‘raccontare storie’ che aumentano il valore dell’oggetto di design”.

Appuntamento alla prossima edizione, a Milano, dal 21 al 26 aprile 2020.

Photo Credits: Andrea Mariani. Cortesia Salone del mobile. Milano. Un particolare di Workplace3.0