• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona produzione Il presente e il futuro di Bosch Power Tools


bosch power tools day

Il 6 luglio si è svolto in streaming il media day di Bosch con la partecipazione del board manageriale. A presentare l’andamento del gruppo nel 2020, le previsioni per l’anno in corso e le tante novità il presidente di Bosch Power Tools, Henk Becker.

“Prima di parlare del futuro diamo un’occhiata all’anno passato – ha premesso il presidente Henk Becker -. Come saprete abbiamo raggiunto un fatturato record di 5,1 miliardi di euro in 190 Paesi, pari a un +9% al netto degli effetti valutari vs 2019. I motivi di questa crescita record sono tanti, tra questi molto importante la fiducia degli utenti in Bosch. Fiducia anche confermata da una ricerca GfK su un campione di consumatori. Questo ci incentiva a concentrarci sulle esigenze dei nostri utenti».

Le potenzialità di Power for All Alliance

Nel 2020 Bosch ha allargato il sistema di batterie da 18V della divisione Home & Garden ad altri produttori, “perché vogliamo mettere a disposizione dei consumatori una unica batteria per tutte le applicazioni in casa”. Insieme al membro fondatore Gardena, è stata creata l’alleanza “Power for All”, che include marchi come Gloria, Wagner, Rapid.

Un’alleanza che oltre al brand Bosch Power Tools comprende anche alcuni elettrodomestici a marchio Bosch. “Obiettivo di questa operazione è quello di offrire ai nostri utenti la libertà di non avere fili e la più ampia gamma per tutti i casi d’uso dentro e fuori casa. Nel 2020 avevamo annunciato l’espansione costante di Power for All Alliance per includere nuove aree della vita e applicazioni. E in questa occasione presentiamo ufficialmente i nuovi partner Steinel e Flymo in attesa di accogliere altri partner!”.

Steinel ha un utensile adatto per ogni lavoro in casa o in giardino. Grazie al debutto nell’alleanza si preparano a lanciare nuovi prodotti cordless, come la pistola Glue Mobile 3011, la prima con una batteria Power Through.

Flymo è l’inventore del tagliaerba a cuscino d’aria (flying mower), il cavallo di battaglia del marchio. Da allora hanno sviluppato prodotti sempre più performanti, ma semplici da utilizzare. Grazie a questo accordo verranno lanciati 10 diverse referenze tra tosaerba, decesplugliatori, tagliasiepi.

Becker anche presentato velocemente anche l’arricchimento della linea di prodotti da 18 V come l’UniversalSaw 18V-100 che offre performance di taglio migliorate rispetto al predecessore. Mentre il primo aspirapolvere/aspiraliquidi a batteria AdvancedVac 18V-8 è utilizzabile sia indoor che outdoor per rimuovere sporco e liquidi. Un utensile che può passare dall’aspirazione alla funzione di soffiaggio in pochi secondi. Il sistema 18V comprende anche una novità per il giardino, ovvero la prima forbice per erba e arbusti che garantisce prestazioni di taglio e meno vibrazioni.

Il mondo cordless

Il portafoglio di batterie sotto l’ombrello di Power for All Alliance al momento include 75 strumenti, che entro il 2022 si amplierà a un centinaio.

Un lancio per la stagione estiva è AdvancedShear 18V-10. Il primo tosaerba per erba e arbusti nel sistema 18 V progettato in grado di tagliare fino a 85 mq di siepe con una sola carica della batteria. “Aprendo la nostra tecnologia delle batterie ad altri produttori, abbiamo colto nel segno le esigenze degli utenti. Siamo quindi soddisfatti che altri potenziali partner conosciuti nel settore abbiano manifestato interesse per la cooperazione e vogliano plasmare il futuro del cordless insieme a Bosch”.

Becker è passato poi al marchio Dremel, definito un “ecosistema completo con soluzioni digitali innovative per un’esperienza utente ancora migliore nei loro progetti”. Il 2021 segna per Dremel l’anno del “potere di prestazioni”, inaugurato con il lancio della nuova gamma di accessori Dremel Max: sette accessori per il taglio, l’incisione e l’intaglio.

E stato anche presentato Dremel 8260, il multiutensile a batteria più potente che Dremel abbia mai sviluppato, dotato di connettività Bluetooth e con un 50% in più di capacità della batteria rispetto al più potente strumento a batteria da 12 V fino ad oggi. Dremel 8260 è inoltre il primo multiutensile a batteria connesso al mondo della sua categoria con un display a LED digitale. Il marchio Dremel ha anche investito in assistenza e formazione attraverso i siti web ottimizzati, tramite l’app mobile Dremel o l’invio di newsletter personalizzate.

Approccio olistico alla sostenibilità

“La priorità per Bosch è rispondere alle domande degli utenti, anche per ciò che riguarda la sostenibilità. Dal 2020 la nostra è stata la prima azienda industriale a livello globale “clima neutrale” con un’impronta di carbonio pari a zero. Si tratta di un tema molto attuale e quindi sia i consumatori che i retailer chiedono prodotti sempre più performanti da questo punto di vista”.

Come ricordato dal presidente, Bosch persegue un approccio olistico alla sostenibilità, argomento ancorato ai valori e parte integrante della cultura aziendale da decenni. Ciò significa che tutti i 400 siti amministrativi, di ricerca e di produzione sparsi in tutto il mondo hanno un’impronta a zero emissioni di carbonio.

Pilastro aziendale anche l’economia circolare per risparmiare materie prime ed energia. A questo scopo è stato creato un team di progetto dedicato, che esaminerà e implementerà soluzioni ad hoc, ad esempio per aumentare l’uso di materiali riciclati per imballaggi e utensili elettrici. “Introducendo valigie in plastica riciclata nel settore della casa e del giardino, abbiamo già risparmiato più di 2.200 tonnellate di materie prime plastiche e quindi più di 3.000 tonnellate di CO2 dal 2019».

Fa parte di questo nuovo approccio al mercato quella che Bosch considera la pietra miliare nello sviluppo di prodotti sostenibili, ovvero il laser a linee incrociate Quigo Green. “La nostra nuova livella laser a croce è il primo utensile di misurazione Bosch con l’alloggiamento degli strumenti al 90% in plastica riciclata e grazie all’elettronica ottimizzata, consuma il 50% di energia in meno rispetto al suo predecessore. Inoltre l’imballaggio – il più piccolo possibile – è realizzato in carta riciclata, ha un rivestimento a base d’acqua e non contiene fogli di plastica all’interno.

Bosch sta però già pensando al domani. Per migliorare le cose bisogna iniziare da casa: utilizzare acqua piovana, fornire un riparo agli animali e agli insetti, compostare le foglie nel modo giusto. Vogliamo ispirare i nostri utenti a creare progetti fai-da-te sostenibili attraverso la nostra piattaforma “All about Diy”, dove è possibile trovare tante idee di upcycling per dare una seconda vita a vecchi oggetti. Riguardo al futuro ci proponiamo di coniugare la nostra esperienza con quella di altre aziende e organizzazioni che promuovono la sostenibilità, ad esempio Ond come organizzazioni per la protezione dell’ambiente o aziende che promuovono la sostenibilità attraverso la certificazione».



Giornalista free lance presso il webmagazine Tendenzeonline, Media Key, Pubblico Today, diyandgarden.com. Da tanti anni si occupa di comunicazione e advertising, marketing e retail, sostenibilità sociale e ambientale. Ma soprattutto pensa che non si finisca mai di imparare.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy