• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona produzione Il momento positivo di Berner Italia


Con un fatturato che, nell’anno finanziario 2018/2019, ha registrato un +6,3% sull’anno precedente, superando gli 82 milioni di euro, Berner Italia sta vivendo un periodo positivo; un momento che l’azienda ha deciso di condividere con i giornalisti del settore, in una conferenza stampa. All’appuntamento , per Berner Italia, hanno presenziato Marco Baroni, amministratore delegato, Antonio Zuffellato, nuovo direttore marketing, Alessandro Da Ronche, business development manager Italia e Giuseppe Massarotto, customer solution manager.

Primo a prendere la parola, l’ad Marco Baroni, commentando i risultati positivi, ha sottolineato come “la strategia, basata su quattro elementi cardine, sta portando eccellenti risultati anche nell’anno finanziario 2019/2020, iniziato ad aprile 2019. La crescita del volume d’affari registrata a fine ottobre 2019 sullo stesso periodo dell’anno precedente è del 2,7%” .

Una politica che mette al centro le persone, l’efficacia e una proposta di mercato non più focalizzata sul catalogo referenze, bensì sulle soluzioni, le conoscenze e i servizi che Berner propone ai propri clienti per continuare a competere con successo sul mercato Nel dettaglio ciò significa puntare sulla qualità del cliente e non sulla quantità, riconoscendo valore al cliente fidelizzato; con un marketing con l’obiettivo di ampliare la penetrazione del mercato; con una presenza importante nelle soluzioni chimiche in tutti i settori coperti dall’azienda; utilizzando tutte le possibilità offerte dal digitale, in primis l’omnicanalità (e-commerce, app, inside sales e rete vendita) che Berner ha adottato per tempo.

Marco Baroni ha inoltre aggiunto che “la chimica fa parte del DNA del Gruppo Berner e la nostra strategia in questo ambito sta portando i risultati sperati: a settembre 2019 è stato registrato infatti un incremento di fatturato pari al +4,8% rispetto allo stesso mese del 2018. La crescita è stata addirittura del 6,3% nel periodo gennaio-settembre 2019 rispetto all’anno precedente. Anche sul fronte dell’efficacia delle azioni di marketing stiamo avendo importanti conferme: i “Prodotti per campioni”, ossia quei prodotti riconosciuti dai nostri clienti come eccellenti nelle performance e che quindi abbiamo deciso di spingere maggiormente mediante i nostri agenti di vendita, registrano un incremento di fatturato del 4,5% a ottobre 2019 rispetto all’anno precedente”.

Berner Italia e le “focus application”

Antonio Zuffellato ha sottolineato come “tutta la squadra vendite di Berner oggi deve essere marketing oriented, deve conoscere profondamente le problematiche del cliente e le soluzioni che l’azienda può offrire, essere organizzata e avere delle conoscenze tecniche e di comunicazione specifiche, in modo da poter fungere da consulente al cliente finale ed essere per lui un valore aggiunto”.

“Se gli italiani esprimono una predisposizione all’investimento per soddisfare un bisogno di qualità, benessere e sostenibilità ma dichiarano di non sapere, spesso, su cosa investire per soddisfarlo, significa che produttori di materiali, progettisti e imprese, probabilmente, non collaborano a sufficienza e non fanno abbastanza comunicazione per far sì che domanda e offerta di qualità si incontrino – ha proseguito Zufellato -. Questi dati, per Berner, rappresentano una delle motivazioni principali per cui abbiamo abbandonato una strategia di marketing e vendita basata sulla proposizione di singoli prodotti per concentrarci invece su quelle che chiamiamo “focus application”: un insieme di servizi, prodotti e consulenza, erogata mediante i nostri esperti, che consente ai nostri clienti di garantire la massima qualità nell’esecuzione delle opere”.

“Questo passaggio – dal prodotto alla soluzione qualificata – è stato e sarà fondamentale per la nostra azienda, sia per cogliere la nuova domanda di “qualità garantita” nel mondo delle costruzioni, sia per aiutare i nostri clienti ad individuare nuove strategie per aumentare la loro competitività e redditività”. conclude Antonio Zuffellato.

Un esempio significativo: la posa a regola d’arte dei serramenti

Il sistema per la posa dei serramenti è stato successivamente approfondito da Alessandro Da Ronche. Un sistema che prevede cinque fasi principali, per le quali Berner ha sviluppato delle soluzioni specifiche. Ma non solo. Oltre a fornire prodotti e servizi dedicati per la posa a regola d’arte del serramento, Berner ha aderito al “Marchio Posa Qualità Serramenti”, ottenendo il proprio “Marchio progettazione” con l’obiettivo di cederlo in cascading ai propri clienti.

“Marchio Posa Qualità” è un progetto che punta a qualificare le migliori aziende del settore del serramento che, grazie a progettazioni verificate, personale tecnico qualificato, utilizzo di prodotti performanti e controlli rigorosi in cantiere possono garantire al cliente finale le reali prestazioni del serramento anche una volta installato. Inoltre, Berner organizza attivamente attività di formazione specifiche sulla posa dei serramenti, dedicate a imprese e artigiani, anche in collaborazione con le principali associazioni di categoria.

Il Sistema Bera Modul

A chiusura della giornata la parola è passata a Giuseppe Massarotto, che ha focalizzato l’attenzione sul Sistema Bera Modul, un servizio, rivolto ai rivenditori, che consiste in una fase iniziale di consulenza e in una successiva fase di strutturazione del magazzino finalizzata alla massima efficienza gestionale e di costo.

Un programma che , coma afferma Massarotto “permette di automatizzare e ottimizzare il processo di ordering, semplificando la gestione delle scorte, riducendo gli sprechi e le rotture di stock, grazie alla pinaificazione e realizzazione di un ambiente di lavoro ordinato”.

A tutto ciò si affianca la tecnologia con Berner App e Berner Scanner ideate per le operazioni di organizzazione e riordino dei materiali. E, in tal senso, il Berner Group sta lavorando prefissandosi obiettivi precisi e ambiziosi, come, ad esempio, la consegna dei prodotti ai clienti in giornata (intraday delivery). A tal fine è previsto l’investimento di 40 milioni di euro per la costruzione di nuovi magazzini centrali vicino al confine tedesco-olandese presso Kerkrade, in Austria, ed anche presso le sedi tedesche di Künzelsau e Ingelfingen.

 

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.