• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

Kingfisher, nel 2021 il gruppo cresce oltre il 9%


B&Q
B&Q

risultati del Gruppo FY 21/22 con un aumento del 9,7% delle vendite, valuta costante, e del 9,9% LFL. Forti le performance nel Regno Unito, Irlanda, Francia, Spagna e Romania. La Polonia ha risentito della chiusura di negozi legata a COVID nel 1° trimestre 21/22

Thierry Garnier, amministratore delegato, ha dichiarato che: “Kingfisher ha conseguito un anno di prestazioni finanziarie molto forti. Abbiamo visto una crescita in tutte le insegne e in tutte le categorie, con una domanda resiliente da entrambi i segmenti DIY e DIFM/trade – ognuno dei quali rappresenta il 50% delle vendite del Gruppo. Continuiamo a sfruttare le risorse dei nostri negozi e la tecnologia del Gruppo per portare avanti la nostra proposta di e-commerce, con un più rapido click & collect e consegna a domicilio, e una più ampia scelta di prodotti per i nostri clienti. Il 18% delle nostre vendite sono effettuate online, dieci punti percentuali in più rispetto a due anni fa. B&Q ha avuto un anno eccezionale, con vendite che hanno superato i 4 miliardi di sterline. È stato anche un anno record di espansione per Screwfix, con 70 nuovi negozi aperti nel Regno Unito e in Irlanda, e Screwfix Francia che mostra progressi molto promettenti. 

I risultati nel dettaglio:

E-commerce: Uso accelerato delle risorse del negozio per un più veloce click & collect (C&C) e consegna dell’ultimo miglio, compreso il lancio della consegna in un’ora con Screwfix Sprint; nuovo modello scalabile di marketplace e-commerce lanciato (a B&Q inizialmente) per migliorare la scelta per i clienti

Marchi propri esclusivi (OEB): Forte performance nelle categorie outdoor, edilizia, strumenti e cucine; innovazione attraverso lo sviluppo di OEB specifici per le diverse insegne ed estensione delle gamme per supportare la scelta; 32 marchi OEB nuovi e riqualificati in fase di implementazione

Innovazioni di servizio e mobile: Nuove applicazioni mobili per Castorama France e Screwfix, terminali di self-checkout introdotti in un terzo della proprietà di B&Q, nuovo strumento di progettazione di cucine e bagni in 3D; lancio del marketplace di servizi NeedHelp nei mercati chiave

Sviluppo: Espansione di Screwfix nel Regno Unito, in Irlanda e in Francia, l’apertura di nuovi negozi in Polonia.  rilancio di successo di TradePoint (in B&Q) con 2 anni di crescita delle vendite LFL del 33%, superando il core B&Q.

Negozi compatti e rightsizing: il gruppo prosegue a testare nuovi negozi compatti e modelli di partnership; annunciare l’obiettivo di 10 anni di rightsizing fino a 40 negozi nel Regno Unito e in Francia

Prospettive per l’anno fiscale 22/23

Le vendite LFL del 1° trimestre 22/23 (al 19 marzo 2022)(6) sono in calo dell’8,1%, riflettendo i confronti molto forti dell’anno precedente. Il corrispondente LFL a 2 anni è in aumento del 16,0%. Questa performance indica, in queste prime settimane dell’esercizio 22/23, un mantenimento molto sano della domanda e dell’aumento delle entrate dei due anni precedenti.

Il gruppo prevede investimenti P&L di circa 25 milioni di sterline in relazione ai nostri nuovi business nell’anno fiscale 22/23, compresi Screwfix Francia e il mercato e-commerce di B&Q. Le nuove aperture di negozi, in gran parte in Screwfix e in Polonia, dovrebbero contribuire per circa +1,5% alla crescita totale delle vendite.

Aggiornamento sulla crisi ucraina

Dall’inizio della crisi, il gruppo ha offerto aiuto per i rifugiati ucraini e collaborato con enti di beneficenza come la Croce Rossa Internazionale e UNHCR, l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, che stanno sostenendo gli sforzi di soccorso. Brico Dépôt Romania sta raccogliendo fondi e donando articoli di prima necessità, mentre Castorama Polonia sta raccogliendo fondi e sostenendo i colleghi dei negozi locali come volontari per aiutare i rifugiati al confine. Anche Kingfisher ha fatto delle donazioni per conto del Gruppo, e noi ci stiamo impegnando a fare altre donazioni da parte dei colleghi. Stiamo facendo tutto il possibile per sostenere le vittime, come parte di uno sforzo internazionale, e siamo pronti ad aiutare ulteriormente.

Nel settembre 2020 Kingfisher ha completato la vendita di Castorama Russia a Maxidom, un’azienda russa di prodotti per la casa. Non abbiamo più operazioni nel paese, né forniamo sourcing a Maxidom. Non abbiamo visto interruzioni nella nostra catena di approvvigionamento fino ad oggi.

Il 1° marzo, è stata presa la decisione di interrompere la vendita di un numero limitato di prodotti provenienti direttamente da fornitori russi e bielorussi in tutto il Gruppo, e questi prodotti sono stati rimossi dai nostri scaffali. Per quanto riguarda la fornitura indiretta, ci stiamo impegnando con i nostri fornitori per garantire che i materiali o i componenti non provengano più dalla Russia o dalla Bielorussia.

Forniture, disponibilità e logistica

I principali rischi di disponibilità dei prodotti sono stati determinati dalla domanda polarizzata all’interno di alcune delle categorie, in particolare i materiali da costruzione e le gamme per esterni. Ciò ha reso difficile per i fornitori tenere il passo con alti livelli di ordini, gestendo al contempo tempi di consegna prolungati per le loro materie prime. Più positivamente, l’impatto delle chiusure legate a COVID e delle assenze dei lavoratori sulle loro capacità produttive è stato relativamente limitato nell’anno fiscale 21/22.

Il gruppo si è concentrato con i fornitori sulla protezione delle gamme “best seller”. Queste hanno visto una migliore disponibilità durante l’anno fiscale 21/22. La disponibilità complessiva dei prodotti è ancora al di sotto del “normale”, ma hanno accumulato livelli di scorte in tutte le categorie chiave.

La domanda elevata, la congestione dei porti e le interruzioni della rete hanno messo a dura prova le catene di fornitura globali in tutto il settore. In particolare, il costo e la disponibilità dei container di spedizione rimangono una sfida costante. Anche se non siamo più ai livelli di picco, ci aspettiamo che queste pressioni continuino per tutto il 2022.

Mentre alcuni prezzi delle materie prime sono al di sotto dei loro recenti picchi, ci aspettiamo che le pressioni inflazionistiche persistano nel 2022.



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy