• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Nicora Garden, la fortuna di lavorare con la bellezza



Una superficie totale quasi raddoppiata, cantieri che hanno interessato entrambe le sedi – a Gazzada Schianno e Varese – un passaggio di testimone generazionale. Sono stati anni di importanti investimenti e novità per i garden della famiglia Nicora, che guarda al futuro con l’intenzione di crescere ulteriormente.

Nicora Garden è il frutto del lavoro di tre generazioni: la storia comincia da Ambrogio, giardiniere e fattore dell’ospedale di Varese e prosegue con il figlio Angelo, che sviluppò l’attività di giardinaggio e produzione florovivaistica a Gazzada per aprire poi nel 1986 il primo garden center a Varese. Al centro, le piante e i prodotti a esse legate. “Nasciamo con le piante – spiega oggi il figlio Vittore Nicora – e ancora oggi rappresentano il nostro core business. Non è un caso che le entrate di entrambe le sedi diano proprio sul vivo e sulle stagionali. Siamo e vogliamo essere riconosciuti come “esperti di natura”, che è anche il pay-off che abbiamo scelto in occasione dell’ultimo ampliamento della sede di Varese”.

In quindici anni infatti la superficie complessiva dei Nicora Garden è quasi raddoppiata. La storia in breve: nel 2001 è stato rinnovato il centro di Gazzada e tre anni dopo ampliato quello di Varese. Del 2014 è l’ampliamento di Gazzada (portato a 2.500 mq) e del 2016 il raddoppio di Varese (oggi 4.000 mq).

Sempre nel 2016 è avvenuto il passaggio generazionale da Angelo ai due figli, Ambrogio e Vittore. “Un momento di passaggio bello, ma non sempre semplice. Ora siamo alla terza generazione, ma la quarta si sta già preparando”, commenta quest’ultimo.

Negli anni alle piante è stato man mano accostato “tutto ciò che le piante toccano”, come spiega Vittore Nicora, quindi terricci e concimi, vasi, antiparassitari, forbici e prodotti per il giardinaggio privato. Anche biologico: “Ma non integralmente – spiega Nicora – il bio sta sicuramente crescendo anche se siamo ancora lontani dalla parità con le colture tradizionali”. Oltre alle piante, l’offerta di Nicora comprende anche i mondi vicini a quello del verde, quindi arredo, décor casa, e piscine. Oltre alla composizione e al fiore reciso e poi ai servizi e realizzazione e cura di giardini.

“Da vent’anni ci occupiamo dell’installazione di piscine ed è per noi una grande forza la possibilità di offrire un pacchetto unico che comprende giardino e piscina. In questo modo il cliente può rapportarsi con un interlocutore unico, e questo significa non solo vantaggi al momento della realizzazione, ma anche meno problemi e migliore assistenza in seguito”.

Nei due garden center Nicora lavorano in totale 26 persone, ma il numero comprende anche uno specifico reparto dedicato alla cura dei giardini, con un responsabile tecnico e commerciale. “I due garden center sono a disposizione incontrare i clienti e presentare prodotti, progetti e giardini“.

Chi è il cliente tipo? “È il privato – spiega  Vittore Nicora – amante della natura e della vita all’aria aperta, dello star bene e della bellezza. Questo è per noi un punto importante: abbiamo la fortuna di lavorare con la bellezza e chi viene da noi è interessato al bello, e di questo abbiamo grande cura. Posso dire di avere a che fare con molte belle persone e con una clientela che mi corrisponde a livello umano. Non sempre a questo i gardenisti fanno attenzione”.

E la concorrenza? “Ci troviamo in una delle zone più sviluppate del paese e anche della Lombardia, l’offerta tra Milano e Varese è veramente enorme. Noi tuttavia puntiamo moltissimo sull’alta qualità del prodotto, oltre che naturalmente sulla sua presentazione”.

Non solo, anche il legame con il territorio è tra gli impegni maggiori, con la proposta di eventi aperti al pubblico: “L’ultimo è stato appena qualche giorno fa, e abbiamo avuto tantissime presenze con un target giusto: giovani famiglie con bambini appassionate di natura”. Da un paio d’anni inoltre Nicora Garden si spende anche nell’ambito della solidarietà locale, sostenendo la Fondazione Giacomo Ascoli onlus, impegnata nel prendersi cura dei bambini con malattie emato-oncologiche e delle loro famiglie. “Abbiamo promosso campagne di raccolta fondi presso i garden center e contribuito all’allestimento di una serra bioclimatica per la cura dei fiori nella sala d’attesa dell’ospedale di Varese, fornendo le piante”, aggiunge Nicora. “Avevamo già partecipato alla iniziativa delle Margherite per l’Airc, ma abbiamo voluto dare una attenzione più locale, diretta al territorio in cui viviamo e operiamo”.

Vittore Nicora è anche uno dei soci fondatori di Aicg, l’Associazione italiana centri giardinaggio, di cui ha partecipato anche al direttivo. “Ne sono uscito in vista dei nostri sviluppi generazionali e anche perché credo molto nel ricambio. Considero in ogni caso quella dell’associazione un’esperienza davvero positiva”. I garden center Nicora fanno inoltre parte della rete Giardinia dal 2011. “Queste esperienze ci permettono di scambiare e condividere esperienze per migliorarci e migliorare sempre la nostra proposta”.

E per il futuro? “Stiamo valutando la possibilità di progetti di ampliamenti su entrambi i garden center, anche se non nell’immediato, diciamo una volta “digeriti” gli importanti progetti che abbiamo appena realizzato. Mi preme intanto sottolineare che se siamo arrivati dove siamo ora è grazie alle persone, a tutte quelle che hanno fatto crescere in questi anni Nicora, non solo chi ci lavora direttamente, ma anche i fornitori, e naturalmente i clienti”.