• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Eurobrico a Cassola (VI). La visita e le interviste



Circa 25 mila referenze, 3000 mq interni e 500 mq di area esterna. Questi i numeri del nuovo punto vendita Eurobrico inaugurato a Cassola (VI). Si tratta di un trasferimento in una struttura nuova – realizzata da XLam, altra società del Gruppo Paterno – e, ancora una volta in abbinata con l’alimentarista Lidl.

Lo staff è composto da 17 persone: 12 provenienti dal vecchio negozio di via Capitelvecchio a Basano del Grappa, e 5 nuovi assunti.

A circa 5 km si trova l’altro punto vendita, sempre a Cassola, a Nord, che pur essendo vicino “ in realtà serve due bacini d’utenza diversi” spiega il responsabile di negozio Francesco Mazzoleni. Il nuovo negozio, molto luminoso, grazie anche al fatto che un lato è a vetrina, si presenta con una pianta rettangolare ed è molto lungo. Il risultato è quello di un’evidenza molto forte dei prodotti e una buona comunicazione in termini di lettura del banco e percorribilità.

Nella foto Francesco Mazzoleni, responsabile del punto vendita

“ Nel pensare e progettare questo negozio, così come negli ultimi, ad esempio Brescia o Ronchi, siamo partiti col mettere al centro il cliente e le sue necessità – spiega Alain Panato, responsabile acquisti Eurobrico -. Da un lato l’aspetto promozionale che accompagna il visitatore per tutta la lunghezza del punto vendita e si pone come una proposta iniziale rispetto al reparto corrispondente, dall’altro la ricerca di una maggiore teatralizzazione dei corner che abbiamo valorizzato con scaffalature alte in modo da distinguerli rispetto al resto del negozio”.

L’esposizione e i corner. Le novità

Il negozio di Cassola Sud si apre con il reparto dedicato all’auto, AutoMan, che occupa 150 mq, definito in un’area specifica, un vero negozio nel negozio, dove anche l’assortimento è stato implementato: “Abbiamo voluto ampliare soprattutto le gamme dedicate al portaggio – prosegue Panato –, come bauli e barre portatutto”. Un corner che sta dando risultati molto buoni e che diventa un punto di riferimento per la clientela “non solo di privati, anche se sono la maggioranza – precisa Fracesco Mazzoleni – ma anche di meccanici che vengono sapendo di trovare disponibilità immediata di prodotti di consumo come batterie, olii, ecc”.

Il punto vendita si divide in due: a destra le aree più tecniche, mentre a sinistra l’assortimento declina sul decorativo/casalingo. Le aree espositive basse poste all’inizio dei reparti consentono una visualizzazione migliore dei corner, dando la percezione di un’esposizione sì abbondante nei volumi, ma molto ordinata, basti notare l’area dedicata all’utensileria, manuale ed elettrica e al numero di accessori che sembra infinito.

Anche i reparti sono stati collocati seguendo un pensiero logico per destinazione d’uso e così “si passa dal corner AutoMan al reparto idropulitrici e compressori in una sinergia naturale che prosegue con l’utensileria, la ferramenta e l’elettricità fino al banco servizi, cuore del punto vendita” racconta Alain Panato.

Presso il banco servizi, che è stato ampliato e implementato, si trova la vera e propria “new entry” dell’insegna. Si tratta della “Domo House”, uno spazio dedicato alla casa domotica, realizzato proponendo marchi importanti, con l’obiettivo di facilitare l’acquisto consapevole in una “materia” ancora un po’ complessa da capire per il cliente. “Abbiamo rivisto tutto l’assortimento, utilizzando un’esposizione e una didattica che punta ad accompagnare il cliente in un percorso di cultura e acquisto consapevole” spiega Panato. Ma non solo casa connessa, anche il risparmio energetico è un argomento importante, con la proposta di pannelli solari e fotovoltaici. “Anche in questo caso abbiamo voluto allestire un’esposizione dedicata al cliente finale, differentemente da altre insegne che si rivolgono prevalentemente al professionista. Forniamo un prodotto di buona qualità, ad un buon prezzo, comprensivo di servizio di installazione e post vendita, grazie alla collaborazione con un’azienda specializzata”.

Da segnalare, qui, nel nuovo negozio, rispetto alla sede precedente, l’inserimento del corner “Casa dello Stock” dedicata al casalingo e che prelude all’area destinata all’arredamento – una tradizione per Eurobrico – che, in questo negozio è stata pensata in grande sinergia con il reparto illuminazione, per un totale di circa 350 mq contraddistinti dalla medesima pavimentazione. “Anche per quanto riguarda l’assortimento, abbiamo voluto concentrare in questo spazio l’illuminazione decorativa, mentre i prodotti di carattere funzionale sono stati spostati nel reparto elettrico”. Prosegue Panato.

Il servizio e la comunicazione

E se il prodotto è ben visibile, la sfida è quella di fornire ai clienti una buona comunicazione sull’aspetto legato ai servizi offerti. Innanzitutto, il banco servizi, di cui abbiamo già detto, ma non solo. Molto visibili i web point presenti all’interno del punto vendita e posizionati lungo il corridoio centrale. L’interazione tra fisico e web qui ci è parsa ancora più rinforzata.

“I 7 web point rappresentano l’anello di congiunzione tra il nostro e-commerce e il negozio fisico. In questo senso, abbiamo rafforzato l’aspetto dell’omnicanalità, dedicando spazi con contenuti diversi, maggiori proposte assortimentali che il personale utilizza per soddisfare la domanda – spiega Katia Ropelato, responsabile Ufficio Ecommerce e Comunicazioni-. Il cliente entra in negozio per soddisfare un’esigenza ma, mentre lo spazio fisico impone dei limiti all’assortimento, il web è infinito”.

Tuttavia, come spiega Katia Ropelato, “Il percorso è ancora lungo perché il cliente deve essere convinto e non è semplice. Un aiuto consistente arriva dalla reputazione dell’insegna, dalla formazione continua dell’addetto vendita e dal servizio di pick up, attivo da oltre un anno”.

Infine, mai come prima, il logo Eurobrico è presente all’interno di un punto vendita dell’insegna. “ Indubbiamente, qui a Cassola Sud, c’è stata una svolta nella promozione del nostro marchio, che viene valorizzato in molti modi e si accompagna all’ampia riflessione fatta sulla didattica che qui è stata ulteriormente resa semplice e chiara, soprattutto nella comunicazione dei numerosi servizi offerti. Un esempio? L’enfasi posta sul servizio di posa e installazione che, grazie alla collaborazione con ProntoPRO, viene ulteriormente rafforzato”.

 

Nella foto di apertura: Alain Panato, responsabile Ufficio Commerciale e Katia Ropelato, responsabile Ufficio Ecommerce e Comunicazioni

 

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy