Ten: DIY and Garden

icona distribuzione Calogero Scibetta: “serietà e comunicazione con il consumatore”


calogero-scibetta
calogero-scibetta

La Ferramenta Scibetta di Calogero Scibetta è la più antica, ancora attiva, di Porto Empedocle (Ag) e della zona agrigentina. Il padre la fondò nel 1948 e nel 1987 passò al figlio che la gestisce a tutt’oggi. “Sono cresciuto in questo store -spiega Scibetta- affiancando mio nonno e mio padre e imparando il mestiere anno dopo anno”.

Dapprima realizzato in via Garibaldi, il negozio fu spostato nel 1971 dopo la terribile alluvione che colpì il paese siciliano. Da allora si trova in piazza Udine 5.

Com’è cambiato questo settore in tutti questi anni? E come si è modificata la richiesta dei consumatori? I cambiamenti sono tanti ma quelli sostanziali si possono sintetizzare in tre momenti strategici -spiega l’imprenditore-. Inizialmente trattavamo materiale cosiddetto pesante ossia grosse tubazioni, cavi elettrici e comunque tutto il necessario per l’edilizia, un settore che ebbe un periodo di grande fervore. L’evoluzione era costante e continua. Tutto cambiò dopo Mani Pulite quando questo comparto subì un forte rallentamento. Io ebbi un’intuizione fortuita dettata dal suggerimento di un politico locale che mi disse: il mercato sta per cambiare, niente sarà come prima. Decisi quindi di modificare il mio assortimento abbandonando quanto fatto fino ad allora, scegliendo di concentrarmi su prodotti più piccoli e indirizzati al consumatore comune. Quel che fino ad allora era stata una ferramenta edilizia divenne un punto vendita più articolato con una proposta che spaziava dal fai da te al modellismo. Fu una svolta positiva che mi permise di proseguire il mio percorso commerciale con grande serenità senza risentire delle variazioni socio-economiche del dopo Tangentopoli.

Da allora ad oggi cosa è successo?
Diciamo che un altro momento importante è rappresentato dalla pandemia, periodo in cui ho incrementato il fatturato del 40%. È ormai noto che chi era costretto a stare a casa, voleva abbellire l’ambiente domestico optando per prodotti fai da te. E questo ha comportato per noi una grande crescita.

Quanto è rimasto di quelle abitudini dopo il lockdown?
C’è stato un lieve calo ma quanto è stato assimilato in quel periodo tendenzialmente è rimasto nelle abitudini dei clienti. In tanti si sono appassionati ai lavori in casa, scoprendosi portati, e hanno continuato ad acquistare prodotti innovativi che sconoscevano.

Ci fa un esempio?
Un prodotto molto venduto è un colore che si chiama 900 Paint. Si tratta di un colore universale ad acqua a base gessosa, prodotto dall’azienda centenaria Gualtiero Meazza, che permette di colorare qualsiasi superficie senza bisogno di carteggiare, preparare fondi o passare cementiti. È di facile applicazione e dispone di oltre 50 colori. Il 50% di questo prodotto lo consumano le donne proprio per la facilità di utilizzo.

Parliamo dello store. Che caratteristiche ha?
Il negozio ha un’area di circa 100 mq, a libero servizio, con un deposito di 150 mq. Dispone di un ampio parcheggio comunale proprio di fronte. Lo store è suddiviso per categorie merceologiche, ha un’unica apertura su strada e un layout sviluppato su pianta quadrata.

Come articolate lo stagionale?
In linea di massima abbiamo gli articoli di maggior consumo. In estate per esempio refrigeratori e ventilatori. In questo periodo, invece, puntiamo sulle stufe di varie tipologie per differenti esigenze di consumo.

Qual è per voi la categoria più performante?
Sicuramente i colori rendono più di ogni altro prodotto.

Avete articoli per il giardino e giardinaggio?
Abbiamo un angolo per questa categoria ma con un’offerta basica per motivi di spazio.

Qual è l’identikit dei suoi consumatori?
Per l’80% sono privati, per la restante parte invece si tratta di professionisti.

Quali servizi offrite ai clienti?
Proponiamo la consegna a domicilio.

Ha mai pensato di ampliare la rete ed aprire nuovi punti vendita?
Sì, ma non ho avuto il sostegno dei miei figli. Lo stesso motivo per cui non ho avviato l’eCommerce che ritengo sia un settore molto interessante che varrebbe la pena attenzionare.

Cosa significa essere presenti dal 1948. Qual è la sua forza?
Il mio negozio rappresenta la storia di Porto Empedocle, è la ferramenta più antica della zona. I nostri punti di forza sono: la serietà e la comunicazione con il consumatore. I miei clienti si affidano a me e chiedono consigli sapendo di essere supportati e guidati nel loro percorso di acquisto.



Continua a leggere...

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy