• it
  • logo ten
    Magazine DIY
    per gli operatori
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

Iscrizione Newsletter

Ten Newsletter

Dichiaro di essere al corrente sui termini della privacy policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze Report 2018: il mercato mondiale DIY vale 589 miliardi di euro


E’ fresco di stampa il consueto “Global Home Improvement Report 2018” realizzato dalle associazioni internazionali di categoria, fedyma, EDRA e Ghin. Nel 2017, il fatturato del mercato mondiale del fai-da-te / casa ha raggiunto la cifra di 589 miliardi di euro, con un incremento del 2,6% rispetto allo scorso anno.

Nord America e l’Europa, insieme, rappresentano circa l’85% di questo mercato, sebbene la loro popolazione congiunta rappresenti solo il 15% della popolazione mondiale. I mercati fai-da-te di questi due continenti sommano 503 miliardi di € e raggiungono rispettivamente il 60% e il 28% del mercato mondiale.

Il Nord America ha registrato, nel 2017, la più alta spesa media pro-capite, con 919 € e circa l’81% del mercato mondiale del fai da te (477 miliardi di euro) è concentrato in soli 8 paesi: USA, Germania, Canada, Giappone, Regno Unito, Francia, Australia e Italia.

Inoltre, i tre principali Paesi del fai-da-te in Europa (Germania, Francia e Regno Unito) rappresentano il 52% del mercato del continente.

Per quanto riguarda la distribuzione, i 10 maggiori rivenditori di fai-da-te in tutto il mondo sono:

  • Home Depot (USA)
  • Lowe’s (USA)
  • ADEO (Francia)
  • Kingfisher (Regno Unito)
  • Bunnings Building (Australia)
  • Menards (USA)
  • OBI (Germania)
  • Bauhaus (Germania)
  • Sodimac (Cile),
  • Ace Hardware (USA)

Home Depot e Lowe rappresentano il 25% della quota di mercato globale.

Informazioni più dettagliate sono contenute nella nuova edizione del “Global Home Improvement Report 2018” che è distribuito dalle associazioni locali di fediyma: Herstellerverband Haus & Garten (Germania, Austria e Svizzera), IVG (Germania), Unibal (Francia), BHETA (Regno Unito), AFEB (Spagna e Portogallo), FEBIN (Belgio) e MADE4DIY (Italia).

Le società internazionali che non hanno sede in nessuno di questi paesi, devono contattare direttamente la Federazione europea dei produttori di fai da te (fediyma) o l’Associazione europea di fai-da-te (EDRA).