• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di Ten

Privacy Policy

Ten: DIY and Garden

icona tendenze Ferr Island. 3 nuovi appuntamenti tra Sicilia, Sardegna e Malta


E’ di un paio di giorni l’intervista rilasciata alla rivista iFerr, di Sebastian Galimberti, responsabile di Ma.Mu srl, in relazione ad alcune novità che riguardano l’organizzazione di eventi sulle isole di Sicilia e Sardegna. Ne avevamo già parlato, all’indomani della seconda edizione di Siferr, la manifestazione napoletana che ha ripreso la tradizione del mai dimenticato Sifuc e che, insieme ad alcuni degli eventi più rilevanti tra i grossisti di ferramenta, viene organizzata da Ma.Mu srl.

Nella realtà la macchina organizzativa è andata oltre e, oggi, l’iniziativa isolana, come spiega Sebastian Galimberti “Ferr Island è un progetto pensato per il nostro mercato, che prevede 3 appuntamenti, uno in Sicilia, uno in Sardegna e uno a Malta, le isole del Mediterraneo, dove la distribuzione di ferramenta è molto presente e la rivendita tradizionale primeggia. Questo progetto inizia nel 2019 con SicilFerr e finirà nel 2023 con MaltaFerr“.

In mezzo il SiFerr, previsto per il 2020 e alcuni potrebbero pensare ed un eccesso di iniziative nel nostro settore, cui andrebbero a sommarsi quelle già previste dai grossisti. Tuttavia, Galimberti rassicura che ” in realtà stiamo parlando di un evento ogni tre anni. Non bisogna dimenticare poi che il SiFerr è biennale proprio per non stressare il mercato. E’ vero, esistono troppi eventi a cadenza annuale, organizzati  sempre nello stesso posto con poche novità, ma che stressano il mercato poiché in un solo anno le aziende non hanno il tempo di presentare nuovi progetti o nuovi prodotti; non è certo  il nostro caso. Il nostro obiettivo è far crescere il mercato, stargli accanto e rispondere alle reali esigenze del comparto creando nuovi appuntamenti in luoghi dove esiste l’esigenza di incontrarsi pensiamo a Malta o alla Sardegna sono territori dove nessuno ha mai fatto nulla”.

Tuttavia, è un fatto, che nel Sud Italia si stiano concentrando molte attenzioni e onestamente si potrebbe obiettare che il Siferr, di per sè, rappresenta già un’offerta precisa per il mercato locale. A questo punto, che bisogno c’è di andare in Sicilia e Sardegna? “Iniziamo col non  confondere il Sud inteso come Puglia, Campania, Basilicata e Calabria con il sud delle isole, sono due realtà completamente diverse – precisa Sebastian Galimberti -. In quest’ultime ci saranno tutti quei punti vendita che per problemi logistici non possono esserci in altri appuntamenti. Non confondiamo inoltre gli eventi commerciali fatti dai distributori con le fiere sul territorio che sono momenti di confronto di scambio e di condivisione ma sicuramente meno commerciali”.

La prima, in ordine cronologico sarà SicilFerr, una “sorta di start-up e, in quanto tale, ci servirà per capire da vicino il mercato siciliano e quali sono le esigenze dei visitatori ed espositori, così da poter sviluppare al meglio le edizioni successive. Le aziende dovranno pensare al mercato della Sicilia e ai prodotti da presentare. Interverranno molti distributori e, sono sicuro, anche una buona presenza di punti di vendita. La Sicilia non ha mai avuto un evento dedicato e siamo orgogliosi di avere la paternità di questo progetto. Il mercato ci conosce per la nostra intraprendenza e, spesso, ci “incarica” di fare il primo passo e aprire nuove strade.  In questo caso vuol dire investire in un progetto determinante, e dare nuova linfa a un’intera area geografica, che merita maggior cura e attenzione da parte di tutti noi”.

Quando? A Catania il 27 ottobre 2019.

Giulia Arrigoni

Giornalista specializzata sul mercato bricolage e le tendenze del settore fai-da-te e decorazione della casa. Ha collaborato con le più importanti riviste specializzate.