• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona produzione Telwin introduce il sistema di “reso del packaging”


Il 2021 inizia nel migliore dei modi per Telwin che, dopo le Certificazioni Qualità e Salute e Sicurezza e dei lavoratori, ottiene la Certificazione Ambientale. Un risultato ottenuto con la revisione di importanti processi aziendali.

“Questa certificazione si inserisce in un percorso di ottimizzazione gestionale e di responsabilità sociale in continua evoluzione – spiega il presidente di Telwin, Antonio Spillere -. Dopo la certificazione di qualità secondo la ISO 9001, e la certificazione dedicata alla salute e sicurezza dei lavoratori secondo la UNI EN ISO 45001, possiamo dire di aver ottimizzato i nostri processi anche in chiave ambientale; la ISO 14001 ci ha consentito di analizzare più in profondità tutti gli aspetti che determinano il nostro impatto ambientale e di capire come risolverli, con il coinvolgimento importante dei nostri dipendenti, che hanno accolto con notevole entusiasmo questa nuova sfida.”

Come tutti gli standard ISO, relativi ai sistemi di gestione, questa certificazione riguarda i processi organizzativi messi in atto per la riduzione dell’impatto ambientale, lasciando all’azienda il compito di definirne le modalità in relazione al proprio ciclo produttivo.

Nel caso di Telwin, attraverso un percorso durato circa 8 mesi, sono stati identificati, in ogni settore aziendale, i punti in cui intervenire per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Due gli ambiti principali: prevenzione dell’inquinamento e riduzione nel consumo di energia e nello spreco delle risorse.

Il consumo di energia ovviamente è quello sul quale l’azienda vicentina ha lavorato maggiormente, cominciando con la sostituzione di 700 punti luce con soluzioni Led, che hanno migliorato la qualità di illuminazione consentendo al tempo stesso una notevole riduzione dei consumi. Anche la gestione dei rifiuti è stata ottimizzata, rendendo più semplice la differenziazione e il riciclo, ottenendo una riduzione del rifiuto secco del 15%.

L’azienda ha ripensato poi il rapporto coi propri fornitori ottimizzando gli invii e la pallettizzazione del materiale di provenienza internazionale, mentre con i fornitori locali continuativi è stato introdotto un sistema di “reso del packaging” che in questo modo viene riutilizzato più e più volte.

In termini di sostenibilità in ambito progettuale, il percorso di Telwin è iniziato da diversi anni, con una progettazione attenta alla scelta dei materiali ed al loro corretto impiego, con una struttura del prodotto modulare che favorisce anche la manutenzione, il riciclaggio delle parti e lo smaltimento finale.

In questo senso un altro punto di grande importanza è la rivisitazione delle gamme di prodotti in modo tale da aumentarne il rendimento durante il funzionamento, concorrendo così al raggiungimento del traguardo posto dall’Unione Europea di avere “prodotti con una efficienza superiore all’80% entro il 2022”.

Dalla redazione le ultime notizie sul mondo del bricolage e del giardinaggio

Dov'è questa notizia?



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy