• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona produzione DuluxGroup, offerta di acquisizione per Cromology


Cromology
Cromology

Wendel ha comunicato di aver ricevuto un’offerta ferma da DuluxGroup, parte di Nippon Paints, per acquisire il 100% del capitale di Cromology, società specializzata nella produzione di vernici decorative.

Data la qualità industriale e finanziaria della proposta di DuluxGroup, Wendel ha deciso per l’esclusività con DuluxGroup per finalizzare l’operazione. DuluxGroup propone di acquisire il 100% del patrimonio netto della Società per un enterprise value di circa €1.262M, che rappresenta un multiplo di 13,2 volte l’LTM EBITDA* al 30 giugno 2021.

Per Wendel, i proventi netti** ammonterebbero a circa 907 milioni di euro. Questo rappresenterebbe un multiplo di 1,6 volte l’investimento totale di Wendel in Materis Group dal 2006. La chiusura della transazione dovrebbe avvenire durante la prima metà del 2022, ed è naturalmente soggetta alle consuete approvazioni normative.

Con 5 laboratori di ricerca, 9 siti produttivi, 7 principali piattaforme logistiche, più di 380 punti vendita integrati ed e-shops, oltre 8.500 partner (superstore bricolage, distributori indipendenti e digital pure players), Cromology opera in oltre 50 paesi nel mondo, di cui 8 con una presenza diretta (Belgio, Spagna, Francia, Italia, Lussemburgo, Marocco, Portogallo e Svizzera).

André François-Poncet, CEO di Wendel Group, ha dichiarato: “La storia di Cromology all’interno del portafoglio di Wendel evidenzia l’autenticità del nostro modello di investitore a lungo termine, che ci ha permesso di sostenere la società in momenti critici. Quando abbiamo preso la decisione all’inizio del 2019 di reinvestire 125 milioni di euro nell’azienda, eravamo fiduciosi che il nuovo team di gestione che avevamo messo in atto l’anno precedente sarebbe stato in grado di creare valore sostenibile per i suoi azionisti e stakeholder. Inoltre, tutti i team di Cromology hanno dimostrato il loro impegno e la loro resilienza durante la crisi di Covid-19, consentendo all’azienda di fornire eccezionali prestazioni operative e finanziarie ed extra finanziarie.”

Pierre Pouletty, presidente di Cromology, ha commentato: “La proposta di DuluxGroup mi dà l’opportunità di ringraziare Wendel a nome di tutto il team Cromology: durante le notevoli difficoltà che il gruppo Cromology ha incontrato nel 2018, Wendel ha preso la decisione di rifinanziare totalmente l’azienda in vista del piano di turnaround proposto. Questo passo ha permesso a Loïc Derrien, CEO del gruppo, e a tutto il team Cromology di realizzare un lavoro eccezionale negli ultimi 3 anni. L’offerta di DuluxGroup dovrebbe permettere a Cromology di continuare la sua trasformazione e sviluppo”.

Loic Derrien, CEO di Cromology, ha commentato: “Durante gli ultimi 3 anni, il team di Cromology ha rivelato il potenziale dell’azienda, dei suoi prodotti e dei suoi marchi. Essere parte di DuluxGroup permetterebbe a Cromology di continuare il suo sviluppo in Europa, facendo leva sulle tecnologie e il know-how di DuluxGroup, in perfetta linea con la sua strategia CSR.”

Le tappe della trasformazione aziendale

Nel 2006, Wendel ha acquisito il Gruppo Materis, che comprendeva quattro divisioni: Alluminati (Kerneos), Malte (ParexGroup), Additivi (Chryso) e Vernici (Materis Paints).

Nel 2014, il gruppo Materis ha rifocalizzato completamente le sue operazioni sul suo business Paints, vendendo Kerneos a marzo, ParexGroup a giugno e Chryso a ottobre dello stesso anno per un ricavo netto totale di 1,7 miliardi di euro al fine di ridurre il suo debito.

Il 7 luglio 2015, Materis Paints, l’ultima divisione del Gruppo, ha cambiato nome in Cromology e ha puntato su nuove sfide.

Il 13 maggio 2019, Wendel ha firmato un accordo per rinegoziare il debito finanziario di Cromology. A fine maggio 2019, Wendel ha investito 125 milioni di euro in azioni a fianco del nuovo team di gestione guidato da Pierre Pouletty, nuovo presidente della società nominato nel giugno 2018, e Loïc Derrien, nominato amministratore delegato nell’agosto dello stesso anno. Il nuovo capitale apportato da Wendel ha rafforzato la struttura finanziaria dell’azienda, in particolare riducendo l’onere del debito. Il nuovo capitale ha anche permesso all’azienda di attuare il suo piano di trasformazione e di finanziare i suoi investimenti.

In totale, Wendel ha effettuato un investimento di 550 milioni di euro in Materis Group, di cui 125 milioni di euro nel 2019 in Cromology. Sostenuto da Wendel, il nuovo team di gestione ha condotto con successo la rifocalizzazione strategica e operativa dell’azienda dalla fine del 2018, consentendole di superare in modo eccezionale la crisi di Covid. Di conseguenza, il margine EBITDA ha raggiunto un livello record del 19,7% e la leva finanziaria è stata ridotta a 0,05 x a fine giugno 2021.

*Il valore d’impresa e l’EBITDA escludono l’impatto dell’IFRS 16

**I proventi netti dopo il debito finanziario, la diluizione a beneficio degli investitori di minoranza della Società, i costi di transazione e altri aggiustamenti simili al debito



Dalla redazione le ultime notizie sul mondo del bricolage e del giardinaggio

© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy