• eng
    Ten International
  • ita
    Ten italiano
  • logo bricoliamo
    Magazine DIY
    per la famiglia
  • logo saga
Ten: DIY and Garden

icona produzione 2021: Bosch incrementa fatturato e utile


Gruppo Bosch 2021
Gruppo Bosch 2021

Il Gruppo Bosch ha aumentato significativamente le vendite e l’utile nel 2021. Secondo i dati preliminari il fatturato totale è aumentato del 10% a 78,8 miliardi di euro.

Al netto degli effetti valutari, la crescita del fornitore di tecnologia e servizi è stata dell’11%. L’EBIT è aumentato di oltre la metà raggiungendo i 3,2 miliardi di euro, pari al 4% del fatturato rispetto al 2,8% dell’anno precedente.

“Nel 2021 abbiamo raggiunto risultati migliori delle aspettative”, ha dichiarato Stefan Hartung, Presidente del board of management di Bosch. “Siamo stati in grado di superare le nostre previsioni nonostante molte sfide, come i problemi delle forniture e agli aumenti di prezzo delle materie prime”.

Il Presidente di Bosch si aspetta inoltre che gli sforzi di molti Paesi si muovano verso un’economia neutra dal punto di vista climatico per stimolare significativamente la crescita in futuro: “L’azione per il clima sta portando avanti il nostro business, dalle soluzioni di mobilità e automazione industriale alla tecnologia degli edifici e agli elettrodomestici”, ha spiegato Hartung. “E grazie alla connettività e all’intelligenza artificiale, l’efficienza energetica continuerà a migliorare”.

In quest’ottica, Bosch è stata in grado di incrementare le vendite di utensili elettrici connessi, elettrodomestici e sistemi di riscaldamento del 50% nel 2021, passando da 4 milioni di unità nel 2020 a oltre 6 milioni.

Bosch è entrata nel settore delle attrezzature per le fabbriche dedicate alla produzione di batterie. Questo business ha un potenziale notevole: secondo l’azienda, il mercato globale delle batterie sta crescendo fino al 25% all’anno.

Insieme a Volkswagen, Bosch sta cercando di rendere i processi di produzione delle celle delle batterie pronti per la produzione in serie. Hartung ha dichiarato: “Il nostro obiettivo comune è quello di essere un fornitore europeo in grado di raggiungere la leadership tecnologica per i processi di produzione delle celle delle batterie“. Gli esperti vedono i piani congiunti come un passo importante sulla strada verso una mobilità climaticamente neutra e la produzione di massa di batterie sostenibili.

Il settore Consumer Goods

Nel settore Consumer Goods i prodotti per la casa e il giardinaggio sono stati ancora una volta oggetto di una forte domanda. Con 21 miliardi di euro, le vendite sono state significativamente superiori rispetto all’anno precedente. Si tratta di un aumento del 13%, del 15% al netto degli effetti valutari.
Infine, il fatturato nel settore Energy and Building Technology è aumentato dell’11% a 5,9 miliardi di euro, con una crescita del 12% al netto degli effetti valutari. Per citare Forschner, “L’azienda ha beneficiato di una forte domanda di soluzioni per il riscaldamento rispettose del clima, portando il settore a superare il livello precrisi”.

Sviluppo del business nel 2021 – crescita di fatturato in tutte le regioni

“Anche a livello regionale Bosch ha registrato una crescita importante nelle vendite”, ha affermato Forschner. In Europa, il fatturato è cresciuto del 9,3% a 41,5 miliardi di euro. In Nord America, le vendite sono arrivate a 11,5 miliardi di euro con un aumento di fatturato del 6,5% (10% al netto degli effetti valutari).

In Sud America, le vendite sono salite a 1,4 miliardi di euro, con un aumento del 32%, al netto degli effetti valutari del 41%. “Si tratta di uno sviluppo molto positivo, soprattutto perché la regione, lo scorso anno, è stata colpita duramente dalla pandemia di coronavirus”, ha spiegato Forschner. Nella regione Asia- Pacifico il fatturato è cresciuto del 12% a 24,4 miliardi di euro, l’11% al netto degli effetti valutari.

Prospettive per il 2022 – l’economia globale è afflitta dall’incertezza

Bosch prevede che l‘economia globale crescerà tra il 4 e il 4,5% nel 2022, rispetto a circa il 5,5% del 2021. Nonostante gli impressionanti progressi compiuti con le vaccinazioni in molti Paesi, l’azienda presume che il Covid-19 continuerà a imporre pesanti oneri alla società e all’economia.

Inoltre, i continui problemi di approvvigionamento e l’aumento dei prezzi delle materie prime e dei trasporti avranno un impatto importante sull’economia globale e influenzeranno il business di molti settori, in particolare, l’industria automobilistica. Anche il marcato aumento dell’inflazione in molti settori e regioni sta offuscando le prospettive. A condizione che il contesto aziendale non venga ulteriormente sconvolto, il Gruppo Bosch prevede di incrementare le vendite nel 2022 e di raggiungere un margine EBIT dalle operazioni che sia in linea con quello precedente.

Nonostante queste notevoli sfide, Forschner rimane fiducioso: “Bosch ha una solida base finanziaria per investire in settori strategicamente importanti e continuare il proprio percorso di sviluppo”. L’obiettivo di Bosch rimane quello di crescere più forte dei mercati nei propri settori e regioni più importanti.



© SAGA s.r.l.
Ogni diritto sui contenuti è riservato ai sensi della normativa vigente. I contenuti di www.diyandgarden.com non possono, neppure in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della società SAGA srl.

In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato
sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email


Privacy policy