In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona tendenze Terminato il primo step di ampliamento per Rimini Fiera


E’ passato esattamente un anno dall’annuncio di Rimini Fiera dell’inizio dei lavori di ampliamento del quartiere fieristico e oggi, gennaio 2017, sono Sigep e AB Tech le prime manifestazioni che possono usufruire di questo significativo miglioramento.

L’intervento complessivo riguarda i dodici padiglioni sia sul fronte strutturale che logistico e tecnologico. Al momento i lavori sono terminati nei padiglioni C2, C4, D2 e B2, quelli appunto che ospitano Sigep e AB Tech.

In particolare il rinnovamento ha visto raddoppiare i corridoi di attraversamento dei padiglioni a vantaggio degli stand; ampie vetrate danno ulteriore luminosità in una logica di rispetto ambientale e sfruttamento della luce naturale. Inoltre è stata massimizzata l’efficacia degli impianti di climatizzazione esistenti, implementati da una pompa di calore per essere utilizzati con migliori performance. Sono anche stati rivisti e razionalizzati i piani di accesso dei mezzi degli espositori nella fase di allestimento e disallestimento delle manifestazioni.

Lo step successivo dell’ampliamento avrà scadenza luglio 2017 e l’intero intervento sarà terminato a dicembre 2017. L’investimento totale è di 19 milioni di euro e a fine lavori il quartiere di Rimini porterà a 129.000 mq le aree espositive, 16.000 mq in più rispetto agli attuali 113.000mq. La prima fase, compiuta in questo gennaio 2017 ha portato ad un incremento di area espositiva di 5.000 mq.

Per Rimini Fiera il 2016 è stato un anno particolarmente importante, infatti oltre ai lavori per l’ampliamento del quartiere, non possiamo dimenticare l’accordo di fusione intercorso nel novembre scorso con la Fiera di Vicenza che ha portato alla costituzione della società Italian Exhibition Group.

Come sottolineano i vertici della neonata Spa: “IEG è il primo esempio in Italia di integrazione tra società fieristiche e rappresenta il primo player fieristico del Paese per numero di manifestazioni organizzate direttamente (al 90% di proprietà), il secondo per volume di fatturato. L´obiettivo principale della Società è valorizzare e internazionalizzare alcune delle più importanti filiere produttive del Made in Italy di successo”.