In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona tendenze Il Digital Signage secondo Samsung


di Giulio Le Serre

 

Mercoledì 14 giugno ha avuto luogo, presso il Samsung District di Milano, un workshop con tema le nuove frontiere e le nuove soluzioni del Digital Signage proposte da Samsung. Una vetrina interessante e diversificata per far conoscere al mercato come e tramite quali applicazioni i nuovi strumenti di comunicazione digitale possano integrarsi nel mondo retail e della GDO.

È possibile pensare di affidare la comunicazione, interna ed esterna, del proprio negozio al Digital Signage? Una domanda che può avere davvero moltissime risposte, declinazioni e soluzioni. In occasione dell’evento workshop, Alessandro Albrizio – Business Development Manager IT – B2B Sales – ha svelato la vasta gamma di settori in cui gli strumenti della comunicazione digitale possono trovare applicazione: da quello dell’hospitality all’enterprise, dall’industry dell’entertainment al transportation.

Particolarmente interessante è stata l’esposizione dei prodotti dedicati all’ambito del digital store, soluzioni per digitalizzare il punto vendita e personalizzare l’esperienza d’acquisto dei propri clienti.

Lo smart signage in particolare è sempre più spesso utilizzato per convogliare l’attenzione degli utenti, i quali ormai non acquistano più in base alle sole logiche di prezzo ma anche secondo input di coinvolgimento emozionale: i consumatori sono in cerca di esperienze immersive per comunicare con i brand e condividere le proprie informazioni e impressioni sui propri profili social. La risposta a questo nuovo tipo di richiesta digital retail è enfatizzata in modo specifico da alcune proposte specifiche esposte durante il workshop di Samsung.

Tra di esse, il Mirror Display serie MLE da 55”, una versatile soluzione con schermo no bezel. Grazie ad un sensore di prossimità, il monitor può passare automaticamente da specchio a display promozionale, per mettere in mostra i prodotti con stile e con un design elegante. In pratica, quando un cliente si avvicina, il sensore di prossimità integrato nel Mirror display si attiva, permettendo il passaggio istantaneo dalla funzione specchio a quella promozionale digital signage – o viceversa.

Da segnalare anche alcune proposte ideali per la gestione snella del magazzino e della logistica: cartellini segnaprezzo con etichette elettroniche, wi fi e software dedicato per controllare con semplicità assoluta tutti i listini direttamente dal proprio gestionale interno. Una comunicazione istantanea per collegarsi a decine di migliaia di dispositivi a basso consumo energetico, per rendere le operazioni di etichettatura e promozione davvero semplici e immediate.

Dalle etichette ai monitor: anche in questo caso sono state presentate idee davvero interessanti integrabili con il mondo retail e Brico. Ad esempio gli stretch display serie SHF da 37” possono diventare strumenti promozionali e cataloghi virtuali per la richiesta di informazioni. Grazie ad un funzionamento garantito 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, gli schermi serie SHF consentono di tenere sempre aggiornati i clienti, fornendo informazioni, consultabili con una semplice occhiata, in maniera chiara, diretta e di facile lettura. Parlando di display e monitor dobbiamo anche menzionare il display standalone Serie PHF da 55”, con pannello antiriflesso e luminosità elevata.

Da soluzioni più standard verso idee davvero di “rottura”, come il Videowall serie UHF-E da 55” lo schermo UH55F-E è progettato per aiutare le aziende nella creazione di videowall di grande effetto, anche in caso di illuminazione ambientale diretta. Con una visibilità in UHD e una gestione dei colori ottimizzata tramite tecnologie di calibrazione avanzate, i videowall possono trasmettere contenuti estremamente coinvolgenti per informare ed attrarre gli utenti. Possiamo pensare ad un classico videowall, oppure alla composizione personalizzabile di un videowall irregolare – Art Wall, con la possibilità di creare qualsiasi combinazione di LFD Samsung, indipendentemente dal modello, dalla dimensione, dalla risoluzione o dalla larghezza della cornice, per un effetto davvero da do it yourself.

Display e monitor per l’interno, ma anche per l’esterno: si tratta del display totem progettato e realizzato specificatamente per l’esterno, pensato per essere antipioggia e antivandalo… a prova di mazza da baseball e graffiti!

Mille spunti e idee che il workshop ha voluto portare alla luce, un motivo davvero interessante per ripensare il layout del proprio negozio, per comunicare in maniera più efficace e coinvolgente. Grazie all’innovazione della tecnologia digitale si può davvero pensare di ridefinire la propria brand image, semplificare e creare qualcosa di nuovo e attraente per il futuro che è già presente.