In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona tendenze Promogiardinaggio, una fotografia del garden center italiano


Promogiardinaggio, Associazione no profit per la promozione del gardening, ha commissionato a GfK la prima indagine dedicata all’andamento del mercato italiano del giardinaggio.

La prima edizione dello studio, ha messo in luce alcuni elementi interessanti: ben l’87% dei Garden Center italiani ha un sito internet, mentre il 15% è dotato di un vero e proprio un e-commerce dove vendere i propri prodotti.

Oltre alla vendita di piante, sementi e attrezzatura varia, negli ultimi anni i Garden Center hanno iniziato ad offrire servizi dedicati agli appassionati di giardinaggio. Tra i servizi extra più diffusi, si segnalano la consegna a domicilio (effettuata da oltre il 78% dei negozi intervistati) e i servizi di giardinaggio presso il domicilio del cliente (34%). Sempre più numerosi anche i Garden Center che offrono ai clienti corsi di giardinaggio (37%) e corsi di garden design (16%).

Sono alcuni dei dati che emergono dall’Osservatorio Garden, che analizzerà semestralmente il canale distributivo dei Garden Center, una realtà molto importante per il mercato del gardening italiano e con grandi potenzialità di crescita. Una sezione dell’Osservatorio sarà dedicata all’influenza delle variabili meteorologiche sull’andamento delle vendite.

Nell’accordo tra GfK e Promogiardinaggio è previsto che l’Osservatorio Garden sarà integrato dall’analisi di altri due canali (centri bricolage e ipermercati), studiati con una differente metodologia di analisi, ma comunque utile per misurare l’andamento dei consumi.

La prima edizione dello studio, realizzata a maggio, è stata dedicata all’andamento delle vendite nel 2016. In questi giorni è partita la seconda edizione, che andrà a rilevare l’andamento delle vendite nel primo semestre 2017 attraverso interviste telefoniche con i centri giardinaggio italiani.

“Si tratta di un risultato importante per il mercato italiano del gardening. – spiega Ugo Toppi, presidente di Promogiardinaggio – Per la prima volta viene introdotto nel nostro Paese un sistema di rilevamento periodico dell’andamento del mercato, che ci permetterà di conoscere meglio le dinamiche e i trend evolutivi delle famiglie merceologiche e dei principali canali distributivi. Un modello di analisi che Promogiardinaggio ha realizzato anche grazie alla collaborazione delle Associazioni europee del settore, che già da anni utilizzano strumenti di analisi per monitorare l’evoluzione delle vendite”.