In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona produzione Wolfcraft incontra Fadda


Nel corso di questa estate 2014, non propriamente benevola sul fronte atmosferico, si è tenuto un incontro informale, ma denso di contenuti, tra i rappresentanti di due famiglie importanti per il mercato del bricolage. Stiamo parlando della famiglia Wolff, titolare della Wolfcraft e della famiglia Fadda, titolare della rete di punti vendita per il bricolage CFadda.

Ricordiamo che Wolfcraft, con oltre 450 dipendenti nel mondo, è un marchio di riferimento per il settore degli utensili e accessori per elettroutensili. Un’azienda che ha fatto della qualità la propria caratteristica e che esprime il proprio orgoglio di essere “azienda familiare”, per esempio, organizzando, dagli anni ’90, il Kindergarten Wolfcraft, un asilo per i bambini, non solo dei dipendenti dell’azienda ma aperto anche alle famiglie di Kempenich, il piccolo paese nel nord della Renania-Palatinato, tra Bonn e Coblenza, dove ha sede l’azienda.

Sul valore di essere una famiglia e un punto di riferimento non solo commerciale, con i dieci centri fai date in Sardegna, ma anche etico e sociale, i Fadda sono un esempio per tutti. Abbiamo già raccontato la loro storia in un’intervista che facemmo nel 2008 a Cosimo Fadda (vedi nella Rotta di Navigazione) e li abbiamo seguiti in questi anni fino, nel maggio scorso, con la notizia dell’assunzione della presidenza del Consorzio Bricolife da parte di Roberto Fadda (vedi nella Rotta di Navigazione).

L’incontro di questa estate è avvenuto a Cagliari e ha visto la presenza di Reinhard Wolff, titolare a amministratore delegato della Wolfcraft insieme al fratello Thomas, e dell’intera famiglia Fadda, il padre Cosimo e i figli Roberto, Lorenzo e Francesca. Presente all’incontro solo per pochi minuti, Andrea, il fratello responsabile dell’amministrazione del Gruppo, insieme al responsabile commerciale Giancarlo Sanna e acquisti Onofrio Atzeni.

Oltre a chi abbiamo citato era presente all’incontro anche Carlo Botta, responsabile Italia di Wolfcraft che ci ha raccontato come il clima sia stato molto cordiale, gradevole e interessante. Gli argomenti trattati hanno riguardato tutto il mondo del bricolage, italiano ed europeo. E’ stata sottolineata la centralità del cliente e l’attenzione che sia la produzione che la distribuzione devono porre a favore del consumatore. Si è parlato del mercato e della crisi, che può essere vinta solo con la qualità e l’impegno quotidiano nella proposta di prodotti e servizi utili. Si è puntualizzata l’importanza del confronto e della collaborazione tra le aziende da sviluppare con gli strumenti delle associazioni, dei gruppi e dei consorzi. Ricordiamo che se da un lato Roberto Fadda è presidente di Bricolife, anche Reinhard Wolff siede alla presidenza di Fedyma, importante associazione europea dei produttori di prodotti per il bricolage. Si è approfondito lo sviluppo e il ruolo che internet sta conquistando nel mercato del bricolage, certamente per la raccolta delle informazioni (e in questo caso vogliamo credere che il pensiero sia andato al nostro Bricoliamo), ma in particolare con l’e-commerce e la recente esperienza CFadda: un e-commerce che deve essere sempre integrato nelle strategie distributive globali e quindi in diretta connessione con i punti vendita fisici.

Questo incontro lo abbiamo voluto segnalare sulle pagine di Bricoliamo perché riteniamo estremamente importante che le migliori menti del nostro mercato abbiano occasione di conversare, di confrontarsi e così di crescere, a tutto vantaggio di noi consumatori.

Nella foto: da sinistra, Francesca Fadda, Carlo Botta, Reinhard Wolff, Lorenzo Fadda, Roberto Fadda.