In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona produzione STIHL, fatturato in forte crescita. E cerca 100 nuovi collaboratori


“Il fatturato del gruppo STIHL è aumentato nel 2016 del 6,6 %, raggiungendo € 3,46 mld, un vero e proprio record conseguito in concomitanza col 90° anniversario della fondazione dell’impresa. In base al corso dei cambi dell’anno precedente la maggiorazione del fatturato avrebbe addirittura raggiunto il 9,5 percento”. Questa la comunicazione del Presidente del Consiglio di Amministrazione di STIHL, Bertram Kandziora.

Nel 2018 STIHL presenterà nuove tecnologie e prodotti interconnessi. “La tendenza va in direzione Smart Garden – prosegue Kandziora -. Sono certo che nel 2017 la domanda sarà addirittura maggiore che nell’anno passato, in particolare per quanto attiene alle batterie ricaricabili”.

A tal proposito, STIHL sta programmando notevoli investimenti, soprattutto presso la sede storica, allo scopo di sostenere la crescita. “Siamo attualmente alla ricerca di 100 nuovi collaboratori/collaboratrici per la nostra sede centrale, soprattutto per i settori batterie, elettronica, IT e prodotti interconnessi”.

Nel 2016 la crescita del fatturato è stata incentivata da un notevole plus nelle vendite. Anche in questo caso il più importante motore per la crescita è stato il mercato nordamericano. Nell’Occidente europeo la domanda ha avuto altresì una forte impennata attribuibile, tra l’altro, al successo di mercato del sistema per batterie “COMPACT”.

Il mercato russo è stato protagonista di un leggero miglioramento. Nello scorso esercizio STIHL ha registrato del pari un notevole aumento del volume d’affari sul mercato tedesco, tendenza che si è confermata anche nel primo trimestre del 2017.

Potendo contare su un capitale netto pari al 70% è possibile pianificare strategie a lungo termine. Gli investimenti a livello mondiale (€ 209 mln) superano ancora una volta gli ammortamenti (€ 151 mln). Una volta in più si è investito soprattutto in impianti logistici e produttivi oltre che nello sviluppo di nuovi prodotti.

La maggiorazione nelle vendite ha prodotto anche maggiore occupazione. Il numero degli occupati risultava a fine esercizio aumentato del 4,7% – raggiungendo a livello globale il numero di 14.920 collaboratori/collaboratrici.

Nello scorso esercizio il fatturato della casa madre tedesca è aumentato, del 2,4 %, raggiungendo un miliardo di Euro. Con l’88,9 %, le esportazioni si trovano al livello dell’esercizio precedente. Il fatturato è aumentato maggiormente nell’UE e nel Nord America.

 

STIHL Esercizio 2016 in breve:

Occupati (data di riferimento 31.12.2016): Gruppo STIHL 14.920 (2015: 14.245); Casa madre 4.366 (2015: 4.180)

Fatturato in mil. euro 2016 (depurato delle forniture interne al gruppo)
Gruppo STIHL Fatturato 3.458,4 (2015: 3.245,7) di cui conseguito all’estero 89,7% (2015: 90,1%)
Casa madre: Fatturato totale 1.012,4 (2015: 988,8) di cui export 88,9% (2015: 88,8%)

Investimenti in mil. euro 2016
Gruppo STIHL 209,3 (2015: 234,7) Casa madre 70,0 (2015: 86,0)

Ammortamenti in mil. euro 2016
Gruppo STIHL 151,1 (2015: 149,4); Casa madre 48,4 (2015: 49,0)

Nella foto: il presidente STIHL Bertram Kandziora nei laboratori di elettronica a Waiblingen. (credots: ANDREAS STIHL AG & Co. KG, Waiblingen)