In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona produzione Bosch Italia sostiene l’Ospedale Buzzi


Un’azienda che sviluppa tecnologie per un futuro migliore, non può non avere a cuore chi per quel futuro lotta fin dal primo giorno di vita. È questo il senso con cui Bosch Italia ha voluto sostenere l’Ospedale Vittore Buzzi di Milano nella realizzazione del Centro per la Nutrizione Infantile, inaugurato il 15 novembre durante le iniziative messe in atto dall’Ospedale per la giornata mondiale del Diabete.

Il centro, che sarà composto da 3 ambulatori, offrirà competenze e attrezzature adeguate per valutare e monitorare, in particolare, la crescita di bambini nati prematuri e sottopeso. Sono circa 450 i bambini che ogni anno vengono accolti nella Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Buzzi. Proprio per questi bambini, così delicati e bisognosi di cure particolari, la crescita postnatale rappresenta uno degli indicatori più significativi del loro stato di salute.

Grazie all’aiuto di Bosch Italia, l’Ospedale si potrà dotare di un’apparecchiatura in grado di misurare il fabbisogno energetico, ovvero la quantità di calorie necessarie per lo svolgimento delle funzioni vitali dei più piccoli. In Italia non sono molti gli Ospedali che hanno in dotazione tali strumenti e competenze.

Con il nostro contributo all’Ospedale Buzzi desideriamo stare accanto alle piccole vite che ogni giorno combattono in questo Ospedale, e sostenere così il progetto internazionale del nuovo Centro di Ricerca Pediatrica, punto di riferimento non solo in Lombardia ma anche in Europa”, questo il commento di Gerhard Dambach, amministratore delegato Robert Bosch Spa.

Il Centro di Nutrizione Infantile è uno dei tasselli del nuovo Centro per la Ricerca Pediatrica, inaugurato a settembre e realizzato grazie alla collaborazione di Fondazione Invernizzi, Università degli Studi di Milano, Polo Ospedaliero Luigi Sacco ed Ospedale Buzzi. Grazie a questa nuova struttura una rete scientifica integrata si occuperà della diagnosi, trattamento cura e prevenzione di patologie caratteristiche dell’età pediatrica, quali Diabete Tipo I e delle infezioni da patogeni emergenti e multi-resistenti.