In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona monitor GDS Monitoraggio GDS Brico&Garden giugno 2017


Ritorna il monitoraggio della Gds del bricolage e del garden nell’edizione estiva, con i dati aggiornati al 30 giugno 2017. L’andamento delle insegne e il loro trend di sviluppo, nei primi mesi dell’anno, è stato caratterizzato da una certa dinamicità, sia in ingresso sia in uscita. Ma il saldo non esprime altrettanto dinamismo.

Una dinamicità che, al netto dei dati positivi e negativi, presenta, rispetto ai dati di dicembre 2016, un quadro di assoluta stabilità, con un numero di punti vendita che rimane quasi del tutto invariato. Si modifica, invece, la superficie espositiva complessiva, che subisce una leggera contrazione, diminuendo di oltre 8 mila mq totali.

Un processo che va indubbiamente tenuto sotto controllo e che può essere sintomo di un cambiamento “morfologico” della struttura prevalente del format classico del centro bricolage. Complice l’ormai consolidato ritorno alla prossimità e all’avanzata sempre più pressante e manifesta del nuovo canale distributivo rappresentato dall’e-commerce.

Entrano nell’analisi della rete del bricolage due realtà mai analizzate finora. Si tratta rispettivamente di Brico Alfa e Brico Sì, collocate tra Nord e Centro Italia ed entrambe con tre punti vendita. Per quanto riguarda le pre esistenti non si segnalano movimenti di particolare rilievo nel loro assetto, considerando che ben 13 insegne su un totale di 23 chiude il semestre a parità di punti vendita, rispetto la precedente rilevazione.

In positivo sono solamente due: Brico Io con un saldo attivo di 3 negozi e la neonata formazione Evoluzione Brico, nata dalla fusione dei consorzi Bricolarge e CIB-Italbrico, con 6 punti vendita in più. 8 insegne chiudono, al 30 giugno, con un segno meno. Bricocenter e Bricolife, entrambe con in flessione di 2 punti vendita, mentre le restanti Bricofer, Bricomania, Bricoterm, Self, Utility e Obi con un saldo a -1.

Infine, per quanto riguarda la sezione Garden,  anche in questo caso, segnaliamo cambiamenti minimi, con la diminuzione, sul totale, di un solo punto vendita, passando dai 247 dello scorso 31 dicembre 2016, agli attuali 246. Da segnalare l’uscita da Garden Team di Steflor e l’ingresso di Rosaflor, rispettivamente con 1 negozio, e l’uscita di 2 negozi di Tutto Giardino (ricordiamo che, al momento, abbiamo scelto di rilevare soltanto i negozi con insegna Tutto Giardino e non la totalità degli aderenti al Consorzio) a fronte di un nuovo ingresso da parte del Consorzio Agrario Terre Padane.

Queste solo alcune anticipazioni del nuovo Report che, qui sotto, potete scaricare. Buona lettura!

 

Vedi il GDS REPORT giugno 2017

Oppure scaricalo in formato pdf (tasto destro “Salva con nome“)

Pdf download 1.711Kb

Si ringrazia per il sostegno