In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

Ten: DIY and Garden

icona mondo Leroy Merlin Spagna a +7,3% nel 2017


Leroy Merlin Spagna ha presentato lo scorso 20 marzo i risultati annuali, che consolidano la sua posizione di leader nel mercato, con una netta crescita negli ultimi 5 anni. Nel corso del 2017, Leroy Merlin ha ottenuto un fatturato di 2.046 milioni di euro, con un aumento del 7,3% rispetto all’anno precedente e un EBIT corrente di 117,86 milioni di euro per il 2017.

Ignacio Sanchez Villares, CEO di Leroy Merlin Spagna ha evidenziato due tappe fondamentali per l’azienda nel 2018: “la convergenza con AKI ci aiuta a personalizzare i formati commerciali per diverse realtà e bisogni dei consumatori. Quest’anno lavoreremo su tre progetti pilota a Colmenar Viejo, Talavera de la Reina e Figueres, in cui verranno testati concetti commerciali basati sull’esperienza di entrambe le società ” e  l’impianto nel centro della città come un altro aspetto chiave per l’azienda: “nel 2018 avremo un negozio nel cuore di Madrid e Barcellona“.

Nel 2018, Leroy Merlin aprirà 6 nuovi punti vendita in Spagna, oltre al recente trasferimento effettuato a Castellón. Allo stesso modo, realizzeranno 4 estensioni e diversi progetti di rimodellamento in 35 negozi. Per tutto questo, Leroy Merlin investirà 122,1 milioni di euro e creerà 800 posti di lavoro diretti e indiretti per i suoi nuovi negozi.

Nel periodo 2018-2022, Leroy Merlin investirà 600 milioni di euro in 31 nuovi punti vendita, creando circa 4.000 posti di lavoro diretti e 1.500 indiretti. Per quanto riguarda l’ambiente digitale, Ignacio Sanchez ha sottolineato che “nel 2017 le vendite attraverso il web per un modello Omnichannel pari a 39,1 milioni di euro, 55,9% in più rispetto al 2016, grazie al quale ogni singola gamma è disponibile sia nei nostri canali digitali come nei nostri punti vendita fisici. Inoltre, con il lancio della nostra nuova piattaforma digitale, prevediamo 150 milioni di sessioni digitali nel 2018″.

La piattaforma digitale è un altro passo nella profonda trasformazione tecnologica e logistica svolta da Leroy Merlin negli ultimi anni. Sarà operativa nel secondo trimestre dell’anno e avrà la capacità di gestire in modo completo tutti i punti di contatto digitali in qualsiasi momento in caso di necessità per il cliente. Il direttore della comunicazione aziendale e CSR Leroy Merlin, Rodrigo Salas, ha sottolineato la gestione responsabile e sostenibile del business in Leroy Merlin: “oggi non è sufficiente per aumentare le vendite e avere un catalogo di prodotti e servizi completi e competitivi. Il consumatore ci richiede di agire con responsabilità e impegno per l’ambiente sociale, economico e ambientale in cui operiamo. Da qui l’impegno da anni alla nostra gamma di opzioni di prodotti eco-sostenibili con l’ambiente, che già rappresenta il 18,3% delle vendite annuali“.

A sua volta, Leroy Merlin sta sviluppando un ambizioso programma di educazione ambientale per i bambini attraverso la loro iniziativa “Hazlo Verde”, grazie alla quale oltre 170.000 studenti provenienti da tutta la Spagna hanno imparato abitudini sostenibili e salutari che portano in giro per casa e famiglia. Questa responsabilità si applica anche alla gestione dei fornitori. “Continuiamo a sostenere le aziende spagnole ad esportare attività commerciali verso altri marchi del nostro gruppo, come parte del nostro impegno a generare ricchezza e ad essere rilevanti in Spagna”, ha affermato Sánchez Villares.

Attualmente, la società ha 1.729 fornitori di merci, da PMI locali a grandi multinazionali, di cui l’83,4% sono aziende spagnole. La cifra di acquisto dell’azienda nei confronti dei fornitori è stata pari a 1.250 milioni di euro nel 2017, il 70,6% di questi acquisti è stato effettuato a fornitori nazionali. Nel corso del 2017, ADEO e altri marchi internazionali del gruppo hanno effettuato acquisti da fornitori spagnoli per un valore aggiuntivo di oltre 266 milioni di euro. Inoltre, Leroy Merlin paga le tasse interamente in Spagna, con un totale di 263,2 milioni di euro di contributo di imposte dirette e indirette in Ignacio Sánchez ha anche fatto riferimento alla squadra umana della società come attori chiave nei progressi fatti.

“Il mio ruolo di General Manager – ha concluso Ignacio Sanchez Villares – è creare le condizioni per sviluppare appieno il talento dei nostri collaboratori. Ed è indispensabile per condividere con la strategia complessiva, essendo fedele alla filosofia di co-creazione che permea la società a tutti i livelli”.

Leroy Merlin ha aumentato lo staff di collaboratori in oltre 600 persone durante lo scorso anno, di cui il 77,7% ha un contratto a tempo indeterminato. Allo stesso modo, il 93,6% dei dipendenti di Leroy Merlin sono attualmente azionisti di ADEO, il gruppo a cui appartiene la società. Leroy Merlin Leroy Merlin Spagna è la casa leader in Spagna condizionata (fai da te, l’edilizia, la decorazione e il giardinaggio) società.

L’azienda offre i propri prodotti e soluzioni attraverso 72 punti vendita in Spagna, grazie al lavoro professionale di 10.649 dipendenti, di cui il 93,6% sono azionisti della società.

Dati molto interessanti, non c’è che dire, che rendono bene l’idea dell’impatto dell’insegna sul mercato ispanico. A quando una comunicazione così anche per l’Italia?