In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Una casa oltre il muro


Con la collaborazione dell´Associazione “Salto oltre il muro” il negozio Leroy Merlin di Baranzate si è impegnato per il miglioramento di aree interne al carcere di Bollate e per la realizzazione e la manutenzione del maneggio e delle scuderie, indispensabili per lo sviluppo del progetto di ippoterapia cui lavorano i detenuti grazie alla guida proprio dell’associazione “Salto oltre il muro”. Prodotti e materiale di vario tipo, dal banco da falegname agli attrezzi da giardinaggio ai prodotti di edilizia, sino alla pavimentazione per i box dei cavalli, sono stati donati da Leroy Merlin alla cooperativa, permettendo così di procedere velocemente ai lavori.

Il progetto ben si inserisce negli obiettivi programmatici della direzione della Casa di Reclusione, proponendosi di coniugare in modo innovativo massima sicurezza e rispetto della persone detenute – ha spiegato Massimo Parisi, direttore del Casa di Reclusione di Bollate -. È per questo che abbiamo accettato di buon grado la proposta di un aiuto così consistente da parte di Leroy Merlin, cui va il nostro vivissimo ringraziamento, consapevoli che ogni tassello contribuisce all’ulteriore abbassamento della recidiva in questo istituto di pena, che oggi si aggira intorno al 16%’’.

Oltre a quella con l’Associazione “Salto oltre il muro”, Leroy Merlin già lo scorso anno ha intrapreso la collaborazione con il carcere di Bollate nel progetto di ristrutturazione delle palestre, mettendo a disposizione materiali vari, fra cui il linoleum per la pavimentazione e la pittura per le pareti.

E’ un impegno considerevole per noi – sottolinea Andrea Gaibotti, direttore del negozio Leroy Merlin di Baranzate – ma siamo orgogliosi di poter partecipare attivamente ad un progetto così importante e innovativo e in un contesto così delicato come una casa di reclusione. Questo progetto rientra a pieno fra i valori di condivisione e cooperazione con il territorio che da sempre caratterizzano Leroy Merlin”.

I lavori che i detenuti stanno realizzando con i materiali forniti da Leroy Merlin sono molteplici e richiedono diversi mesi di lavoro, ma il grado di progressione delle loro fatiche è già tangibile ed è dimostrato dalle immagini che trovate nella Galleria Fotografica.