In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Screwfix a quota 500


Per chi ancora non si fosse convinto che web e negozio fisico possono andare d’accordissimo, vale – su tutti – l’esempio di Screwfix, vero e proprio “Leading omnichannel”, che nel febbraio scorso ha aperto il suo 500° negozio, presso Lumina Park, Enfield, a nord di Londra.

Un traguardo importante, con un percorso iniziato “solo” nel 2005 con l’apertura del primo punto vendita a Yeovil, conseguita dall’insegna inglese, che, negli ultimi 6 anni, ha aperto un negozio a settimana, e oggi può ben dire che il 90% della popolazione del Regno Unito può raggiungere un negozio Screwfix, in auto, in venti minuti.

Così come il suo approccio omnichannel – gamma ampia e molto servizio – ne ha fatto una case history, non va dimenticato che, nel 2016, Screwfix è stata incoronata come “Employer of the Year” da Retail Week e come uno dei migliori luoghi di lavoro, nel 2017.

Andrew Livingston, CEO di Screwfix ha commentato: “Siamo immensamente orgogliosi di aprire il nostro 500°negozio. E’ un momento significativo per il nostro business e dimostra la nostra attenzione  e impegno verso la continua soddisfazione delle esigenze dei nostri clienti”.

Da quando ha iniziato come Woodscrew Supply Company, nel 1979, Screwfix ha sempre cercato di offrire convenienza, valore e gamma di prodotti richiesti dai suoi clienti pro am anche bricoleur avanzati. La sua rete di negozi è visitata da 2,9 milioni di clienti all’anno e Screwfix.com conta 2,5 milioni di visitatori unici ogni settimana.

I continui investimenti di Screwfix nei negozi “fisici”, complementari, accanto alla continua implementazione del già collaudato sistema e-commerce e, soprattutto, al sistema dei servizi, come il 24/7 Contact Center, fra l’altro premiato, a disposizione di tutti i clienti e l’estensione degli orari d’apertura dei negozi e le consegne giornaliere sette giorni alla settimana.

Da segnalare anche l’aumento dell’utilizzo del servizio Click & Collect, che consente ai clienti di prelevare i prodotti in meno di un minuto dopo l’ordinazione on-line o per telefono. Un servizio che ha già ricevuto oltre 13 milioni di ordini.

Nonostante la capillare presenza di Screwfix, che fa parte del Gruppo Kingfisher, sul territorio britannico, è previsto un aumento della rete a 600 punti vendita nel giro di un paio di anni.