In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Positivo il 2013 di BricoLarge


BricoLarge è un’insegna che rappresenta un Consorzio dalle radici e tradizioni molto profonde ma con una vitalità e freschezza pari a quelle di un giovane pieno di entusiasmo. E’ forse proprio l’entusiasmo, misto all’impegno e alla voglia di rinnovare e innovare che hanno decretato, pur se in un momento di crisi economica generale, il successo commerciale dell’insegna nel 2013. Abbiamo ricevuto in tal senso un comunicato stampa, dove appunto si parla dei risultati raggiunti durante quest’anno da BricoLarge e degli obbiettivi che l’insegna si pone per l’anno prossimo, che volentieri pubblichiamo di seguito.

Il 2013 volge ormai al termine e come alla fine di ogni anno è tempo di bilanci. Il mercato del bricolage in Italia non si può dire che sia stato esentato dai negativi effetti della crisi che purtroppo perdura (a cui si devono aggiungere i problemi creati da una primavera corta e da un ritardo dell’inverno, soprattutto nelle regioni del Sud), tuttavia bisogna anche dire che nel complesso e soprattutto rispetto ad altri mercati, colpiti in maniera straordinaria dal calo dei consumi, non ci si può lamentare più di tanto. Certamente la crisi impone di lavorare di più e meglio ed è proprio su questo fronte che si misurano i suoi effetti.

L’insegna BricolaRge, con i suoi 13 punti vendita ha vissuto un anno di duro lavoro e di rinnovamento su tutti i fronti. Il risultato però non si è fatto attendere, infatti, a fronte del difficile periodo, i negozi BricolaRge hanno registrato nel 2013 una crescita media del fatturato intorno al 5,5%, un risultato molto importante che premia gli sforzi del Consorzio.

In questo 2013 BricolaRge non ha fatto nuove aperture concentrando il lavoro sul miglioramento dei propri negozi in tutti gli aspetti che riguardano il rapporto con il cliente: dal rifacimento dei lay out, al miglioramento dell’accoglienza del cliente, dall’introduzione di nuovi servizi (quale per esempio la stampa digitale) al riassortimento dei punti vendita con l’individuazione di nuovi prodotti e nuovi fornitori.

Proprio per quanto riguarda i fornitori BricolaRge in questo 2013 ha concretizzato quella che possiamo definire “operazione chiarezza e trasparenza”. I contratti di fornitura di BricolaRge sono semplici, esenti da clausole vessatorie e orientati al migliore sviluppo del business dei negozi e dei fornitori che li servono. La posizione economica del Consorzio nel rapporto di fornitura è stabilita in maniera onesta e cristallina nel contratto, questo perché il Consorzio non si aspetta dai fornitori il sostegno economico bensì la creazione di un vero rapporto di partnership in funzione della crescita del mercato nel suo complesso.

Non è un caso che i nuovi fornitori sono stati selezionati sulla base dei prodotti e dei servizi offerti tra un folto numero di aziende che hanno proposto la loro collaborazione a BricolaRge. Nel contempo , come nella tradizione di BricolaRge, sono stati tutti confermati i 70 fornitori storici e di riferimento che da decenni lavorano con il Consorzio offrendo il massimo della professionalità e, nel contempo, senza mai essere “traditi” dal Consorzio ne con richieste fuori dai contratti e nemmeno con aspettative fuori luogo.

Con questi presupposti BricolaRge si prepara al 2014 con una forte carica di ottimismo e di voglia di crescere. Già dai primi mesi dell’anno si potranno apprezzare i primi risultati. In gennaio BricolaRge metterà in linea il proprio portale di e-commerce, progettato e realizzato in funzione della crescita del business di ogni suo singolo punto vendita. Inoltre nel primo trimestre sono previste due nuove importanti aperture di punti vendita. E questo solo per quanto riguarda il primo trimestre, per il prosieguo dell’anno la parola d’ordine sarà una sola: crescita, crescita, crescita.