In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Bricolage e vendite private, ecco bricoprive.com


Dell’arrivo di bricoprive.com sullo scenario del bricolage italiano ne abbiamo già dato l’annuncio. Poi abbiamo deciso di approfondire l’argomento e li abbiamo contattati. Con Marco Vella, managing director Italia ed ex Grupon, abbiamo fatto il punto su chi sono e quali obiettivi intende raggiungere la società che è già attiva su Francia, dal 2012 e Spagna, dal 2015.

Il fenomeno delle vendite flash sta avendo un successo crescente anche in Italia, tan’è che, come dichiarato daRiccardo Mangiaracina, esperto di e-commerce per gli Osservatori Ict del Politecnico di Milano, in un articolo del Sole24Ore, “Sempre più marchi, anche piccoli, ricorrono a questo strumento di vendita, su web e- in crescente misura- su cellulare. Il mercato delle flash sales ha fatturato infatti 350 milioni di euro nel 2013, secondo nostre stime, con una crescita del 20 per cento sul 2012”.

bricoprive.com non si discosta dalla formula originale delle flash sales (la durata varia da 24 ore fino ad un max di 8 giorni) che, nel loro dna, hanno la vendita di fine serie e cambio stock. Allo stato attuale sono 200 i fornitori che hanno aderito alle campagne del retailer francese. L’universo è quello di materiale e attrezzatura per il bricolage, il giardinaggio, ma non solo. L’apertura all’universo casa lo definisce più come una combinazione tra home improvemet e home centre.

Le cifre complessive del portale creato dai francesi Julien Boue e Marc Leverger, sono di tutto rispetto: a gennaio 2016 (quindi già soggette ad essere mutate) il traffico era di 28 milioni di visitatori mese e 2,8 milioni di utenti con 140 mila iscritti alle pagine facebook. Il pubblico dei visitatori e/o acquirenti è composto al 91% da uomini e il 79% ha più di 40 anni. Inoltre il 70% è proprietario della casa in cui abita ed è pronto ad investire nella casa in maniera duratura.

Vengono organizzate dalle 50 alle 60 vendite alla settimana, rigorosamente riservate agli iscritti, con prodotti i cui prezzi sono mediamente dimezzati rispetto al prezzo consigliato. Importante la visibilità data al marchio del produttore così come le caratteristiche del prodotto, mediante schede tecniche, foto e pittogrammi.