In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Bricocenter Certosa, evoluzione pedagogica


La sede è quella di una storica Esselunga milanese e l’impianto ne è stato rispettato con i due ingressi che, dall’insegna del bricolage, sono stati sfruttati per raccontarsi (chi ha visto Farini se lo può immaginare) e per comunicare al cliente: la promessa, il mestiere , con il balcone – ormai divenuto un leit motiv – tutti gli elementi del concetto Bricocenter (video, laboratori, comunitià, opuscoli) e, novità, un videowall dove scorrono i vedo tutorial costantemente aggiornati.

Il negozio di Certosa, 1.200 mq di superficie di vendita, prosegue il cammino evolutivo dell’insegna del gruppo Adeo, con metodo e costanza, senza perdere gli obiettivi di principio: una pedagogia che sia davvero utile al cliente e un’offerta esaustiva ma di facile lettura. Nel primo caso, va detto che, per quanto riguarda la pedagogia e la didattica, l’ulteriore miglioramento è tangibile e davvero apprezzabile. Dalla segnalazione dei servizi con piccole colonnine, all’ampliamento della comunicazione pedagogica a 60 nuove famiglie di prodotto, in tutto il negozio è possibile trovare suggerimenti e consigli in modo semplice e chiaro.

L’offerta è un work in progress con lo spostamento all’ingresso delle famiglie di prodotto di maggiore consumo (colle, adesivi, ecc) seguite, subito dopo dai prodotti vernicianti, con la novità dell’esaltazione del prodotto spray, e da ferramenta e utensileria. Circa il 30% dei lineari è stato nuovamente rimesso in discussione anche se, come spiega Paolo Morini, direttore acquisti bricocenter “Spesso ci rendiamo conto che non abbiamo bisogno revisionare la gamma, quanto di entrare nel dettaglio e domandarci se siamo in grado di spiegare al cliente la differenza tra un prodotto e l’altro”.

Sicuramente questa revisione ha coinvolto il reparto giardino che qui troviamo decisamente ampliato e arricchito, con un offerta a livello di un negozio più grande, che oltre al verde vivo e serra, soddisfa anche segmenti quali l’irrigazione, i vasi, i prodotti per la copertura, reti e occultazioni.

Qui a Certosa ne guadagna anche il reparto decorazione sul quale marketing e acquisti hanno deciso di ridestare l’attenzione delle tante clienti donne che passano in negozio. Molto ordinata e di facile lettura il reparto decorazione muro ( cornici, multifoto, orologi, canvas. Stickers, ecc), che si apre con la pedagogia che illustra e spiega le diverse soluzioni per appender e che, successivamente entra nel cuore con un’esposizione di cornici per stili e dimensioni.

Da segnalare, sempre nell’area decorativa, l’aggregazione di tutti prodotti da vendersi la metro: tovagliati, plastiche adesive, vetrofanie, protezione suolo e multiuso. Un modo per rendere estremamente leggibile il reparto e per differenziarsi da competitors (leggi ambulanti) che solitamente offrono prodotti pretagliati.

Ripreso, in questo negozio, anche il reparto dedicato alla sistemazione, con soluzioni multiuso per organizzare gli oggetti – scarpiere, ad esempio – e il reparto legno. Posto in fondo al negozio, dove la struttura presenta un ribassamento del soffitto, l’allestimento si presenta curato e accattivante con l’inserimento di prodotti in faggio, oltre al classico abete, top cucina, melaminico. Da segnalare l’offerta, per il rivestimento suolo, di prodotti in pvc (ultima avanguardia che all’estero ha già scalzato lo stratificato), oltre al segmento del pvc a metraggio e finto moquette per il quale si attendono ulteriori novità.

Completa, per un’offerta cittadina, anche il reparto dedicato al bagno, che inizia con i lineari dedicati all’idraulica e prosegue sul fondo – affianco alla zona legno – con accessori e arredo, ordinabili anche a catalogo. “pochi prodotti, nell’arredo, dove la chiave d’accesso è lo spazio a disposizione, in modo da fornire risposte compete per tutte le esigenze” prosegue Morini. Così come per i box doccia o l’offerta di porte, entrambe calibrate sulle reali necessità e sul “più venduto”. Per le porte, ad esempio l’offerta è composta da: 1 porta noce, 1 porta bianca, 2 modelli a soffietto e 1 porta per cantina.

Infine, scompare l’area promozionale. Qui, piuttosto è stata realizzata, subito all’ingresso, la zona stagionale del momento. Con la consueta logica di utilizzo e complementarietà attualmente troviamo da un lato tutto quanto serve per la protezione dagli insetti, non solo zanzare, e dall’altra ventilatori e condizionatori, nelle diverse proposte

Dov'è questa notizia?