In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Brico io riapre Fornaci di Braga


Si tratta dello storico punto vendita di Fornaci di Barga, in provincia di Lucca, che già nel lontano 2001 operava come centro bricolage – era gestito in affiliazione dal Gruppo Potenti –, ma nel febbraio del 2013 fu distrutto da un incendio.

L’edificio originario è stato ora completamente ristrutturato e rinnovato. “È un punto vendita bellissimo – dichiara Mario Aspesi, Consigliere Delegato di Marketing Trend –, che rinasce dalle proprie ceneri, sia in senso figurato – era una fornace dove si fabbricavano mattoni – sia in senso letterale – un incendio ha interrotto la nostra attività per oltre due anni”.

Brico Ioprosegue Aspesi – ha voluto rispettare lo stile architettonico della fornace, garantendo comunque la funzionalità degli spazi. E ha costruito una proposta completa di articoli per il fai da te, la cura e l’abbellimento della casa e del giardino, che tiene conto anche dei gusti e delle tradizioni locali”.

Riaprendo a Fornaci di Barga – conclude Aspesi – torniamo a creare 16 posti di lavoro in un territorio ove la crisi economica e occupazionale morde ancora in modo evidente. Brico Io riparte con convinzione e con fiducia, consapevole che ogni operatore deve dare il suo contributo. Noi, esperti nel fai da te, ci proviamo ogni giorno”.

Il Brico Io di Fornaci di Barga, che si sviluppa su una superficie di vendita netta di 1.495 mq circa, adotta il nuovo format della catena già applicato in altri 18 punti vendita a gestione diretta e affiliati, e porta il numero dei negozi Brico io a un totale di 111 unità, delle quali 61 a gestione diretta e 50 affiliate.

LE CARATTERISTICHE DEL NEGOZIO

Questo Brico Io propone un assortimento di circa 25 mila referenze, suddivise fra i 15 reparti: accessori auto, arredo bagno, casa, complementi d’arredo, decorazione, edilizia, elettricità, ferramenta, giardinaggio, idraulica, illuminazione, legno, scaffali, utensileria elettrica e manuale, vernici e colle, cui si aggiungono i tre shop in shop L’Outlet del Kasalingo, Bolle Blu, dedicato alla detergenza casa e all’igiene della persona e L’Isola dei Tesori, con gli articoli per la cura e l’alimentazione degli animali d’affezione.

L’offerta è presentata in un ambiente dal lay out a forma di T, con l’ingresso, posto nel tratto superiore del piede della T. Entrando il cliente è indirizzato verso sinistra. E percorrendo la corsia principale, che si sviluppa per tutta la larghezza del negozio ed è costellata da isole promozionali, trova, sulla sua sinistra, in successione, i tre shop in shop: L’Outlet del Kasalingo, quindi le corsie dedicate a Bolle Blu e all’Isola dei Tesori.

Al termine e di fronte ai tre shop in shop sono allestiti i reparti vernici e colle, con servizio di tintometro, giardinaggio e legno, con box taglio legno e area per la lavorazione artigianale del legno.

Se invece il cliente svolta verso destra, trova alla sua destra l’area promozionale, mentre alla sua sinistra, nel blocco espositivo centrale, i reparti ferramenta, con box per la duplicazione chiavi e preparazione targhe, utensileria elettrica e manuale, accessori auto, elettricità, illuminazione, decorazione, articoli per la casa e scaffali.

Al termine dell’area promozionale, sulla destra sono infine allestiti i reparti arredo bagno e idraulica.

Il nuovo Brico Io è dotato di tre casse, è gestito da una squadra di 16 persone, compreso il caponegozio, può avvalersi di un ampio parcheggio e osserva gli orari d’apertura: spezzato dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,30 dal lunedì al venerdì; continuato dalle 8,30 alle 19,30 il sabato e, di nuovo, spezzato, ma dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 19,30, tutte le domeniche.

Per festeggiare l’inaugurazione del Brico Io di Fornaci di Barga, per ciascun acquisto effettuato dal 29 ottobre al 20 novembre 2015, sarà consegnato uno scontrino con uno sconto del valore di 20 euro, utilizzabile dal 21 al 30 novembre 2015 su una spesa minima di 60 euro.