In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione Botanic lascia l’Italia


Anche se al momento non esiste un comunicato o dichiarazioni ufficiali è ormai certo che al più tardi entro il 31 agosto i punti vendita Botanic saranno venduti o definitivamente chiusi. La grande insegna francese del giardinaggio, con circa 65 negozi in Francia e una spiccata vocazione verso il prodotto ecologico e la tutela dell’ambiente (ricordiamo per esempio la decisione del 2006 di non trattare più pesticidi e fertilizzanti chimici), ha deciso di lasciare l’Italia.

La notizia era già nell’aria soprattutto dopo la cessione del punto vendita di Vercelli alla Fasoli Piante nel dicembre scorso, la mancata riapertura di Vertemate dopo il devastante incendio del settembre 2013 e la chiusura di Vigliano Biellese. Rimangono a questo punto da sistemare i negozi di Rivalta di Torino, di Milano e di Montebello della Battaglia, in provincia di Pavia, che noi di Bricoliamo visitammo nell’ottobre scorso in occasione dell’inaugurazione del reparto Bio (alimentari e prodotti per la cura della persona – vedi nella Rotta di Navigazione).

La notizia della chiusura definitiva delle attività italiane entro il 31 agosto è già stata comunicata ai fornitori. Per quanto riguarda i motivi della scelta e la sua gestione dovremo aspettare le dichiarazioni ufficiali di Botanic che, probabilmente, verranno rilasciate alla stampa solo dopo la data del 31 agosto.

Questa notizia non smentisce che il mercato italiano sia una grande opportunità, ma conferma che cogliere tali opportunità per un imprenditore, sia esso italiano o straniero, è tutt’altro che facile.