In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona distribuzione A Olbia arriva Ottimax


Nel corso dell’ultimo anno se n’è sentito parlare molto e alla fine il momento è giunto: lo scorso 28 giugno l’insegna Ottimax ha aperto il suo primo punto vendita a Olbia. Intanto apriamo una piccola parentesi, curiosa, a dire il vero: dopo Bricoman di Adeo e Dottor Brico di Self, anche l’insegna neo creata dal binomio Bricofer Italia e Megawatt Spa, ha scelto la Sardegna per il debutto. Una regione già ben presidiata dal settore e che conta una popolazione in numero ridotto (1, 6 milioni di abitanti rispetto ai quasi 10 milioni della Lombardia), ma che evidentemente viene considerata dagli addetti ai lavori un banco di prova per la distribuzione. Chiusa parentesi.

Il nuovo centro si trova poco fuori Olbia, all’interno della zona industriale Golfo Aranci, esattamente di fronte al noto centro sportivo Geovillage, e a circa 15 minuti dall’aeroporto e a pochi minuti dalla Statale 125, quella che porta in Costa Smeralda. Insomma, un’area facilmente raggiungibile, anche se non proprio di passaggio.

L’impatto è indubbio, con questa grande insegna nera su sfondo giallo, anticipata dall’ampio parcheggio antistante. Di fatto il negozio si divide in 2: una prima area dedicata all’edilizia e contraddistinta dalla formula drive in – entri in auto e carichi direttamente la merce – e una seconda, più classica, relativa la negozio vero e proprio. Di questo l’unico neo è il fatto che sia suddiviso in due piani (inferiore e superiore), cosa, questa, che come tutti gli esperti di distribuzione sanno, non è esattamente un plus.

Il punto vendita di Olbia si sviluppa su 11.000 mq totali, suddivisi in 2.000 mq di area esterna dedicati all’edilizia e al servizio Drive In e in due piani da 4.500 mq ognuno, dedicati a tutte le altre aree di attività del bricolage e del fai da te.

L’edificio è nuovo e molto luminoso. Si apre con una barriera casse – 8 per la precisione – e due possibilità: l’accesso al pian terreno sulla sinistra, dove troviamo il banco informazioni, oppure l’accesso, mediante scala mobile, a destra al primo piano. Per quanto riguarda l’assortimento, i 30 mila articoli esposti contemplano l’intero universo dedicato al bricolage, considerando che Ottimax, per sua definizione e promessa, non si rivolge solo al privato ma lancia un forte e chiaro invito anche al professionista (artigiani, piccoli e medi installatori). In questo senso diversi i rimandi alla già radicata insegna francese nero/arancio – anche lei iniziò dalla Sardegna! -: la politica commerciale orientata al prezzo competitivo con forti promozioni/sconti presenti tutto l’anno; l’orario – continuato dalle 7.00 alle 21.00 -; il drive in edilizia; la “OX work card”, richiedibile gratuitamente presso il punto vendita, che offre trattamenti riservate ai detentori di partita Iva, come sconti particolari, pagamenti agevolati, comunicazioni in anteprima e il servizio di click&collect.

Tornando all’assortimento, e tenendo conto che 11 mila mq sono tanti da riempire, colpiscono per profondità e ampiezza i reparti dedicati all’elettricitàsolo le lampadine valgono la visita -, la ferramentaidem per le maniglie -, il reparto dedicato ai rivestimenti e quello strategicamente collocato al secondo piano, in fondo al negozio, destinato al giardinaggio, di ben 1200 mq.!

Per quanto riguarda i servizi accessibili a tutti i clienti segnaliamo: taglio legno gratuito, tintometro, duplicazione chiavi e telecomandi, incisione targhe, reso merca a 30 gg. dall’acquisto, preventivi gratuiti in negozio, trasporto, montaggio, installazione. Da settembre e solo per la Sardegna sarà attivo anche l’e-commerce.

In occasione dell’inaugurazione del punto vendita di Olbia, Ottimax ha proposto un catalogo di 465 pagine volto a illustrare l’offerta del marchio, oltre a un volantino promozionale speciale valido dal 27 giugno al 29 luglio.

Ottima qualità, massimo Risparmio, questa è la missione di Ottimax, ovvero offrire ai suoi clienti i migliori prodotti delle migliori marche a prezzi da ingrosso rimanendo assolutamente competitivi nei confronti della concorrenza – ha spiegato Massimo Pulcinelli, presidente del CdA di Ottimax -. L’apertura del punto vendita di Olbia è il primo, importante passo per una vera rivoluzione del mercato del fai da te e del bricolage italiano e siamo impazienti di saggiare le reazioni dei clienti e di declinare questo modello anche in altre località strategiche per il nostro business”.

Una vera scommessa per il mercato, che seguiremo con attenzione.