In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona comunicazione Il bricolage per i morti viventi


Il bricolage è creatività ma troppo raramente i negozi e le aziende in Italia lo certificano proponendosi in maniera appunto creativa. Non è così negli Stati Uniti. Ha fatto notizia e con Facebook, Twitter e in generale internet ha fatto il giro del mondo, la scelta un mese fa di alcuni tra gli 89 punti vendita della catena di negozi per il bricolage Westlake ACE Hardware di realizzare all’interno dei punti vendita un “Centro di Preparazione per gli Zombie”, nell’ambito del quale spiegare a questo insolito target di clienti, grazie all’aiuto di esperti, come tenere insieme pezzi di corpo in decomposizione, come evitare i cattivi odori in casa causati dall’imputridimento del corpo o ancora come tutelarsi dalle eventuali intrusioni di “viventi” cattivi nelle proprie abitazioni.

L’idea si è sviluppata nei negozi di Lincoln in Nebraska e in quello di Roswell in New Mexico e si è concretizzata all’interno dei punti vendita con uno spazio espressamente dedicato agli zombie, una selezione di prodotti specifici per le loro esigenze e un’ampia campagna internet utilizzando come media i social network più affollati e naturalmente il sito web della catena, che ha pubblicato dettagli tecniche e prodotti per la tutela del proprio essere zombie, compresa una “Guida per evitare la decomposizione” in formato pdf, scaricabile gratuitamente . Il successo è stato clamoroso. Forse discutibile sul piano del buon gusto, ma comunque clamoroso.

Il direttore del negozio di Roswell, Scott Simonds, ha spiegato alla stampa che in realtà il Centro di Preparazione Zombie era nato come espediente per catturare l’attenzione dei clienti su alcuni prodotti e incentivarne quindi le vendite. L’attenzione dei frequentatori dei social network verso l’insolito messaggio ha fatto tutto il resto con una diffusione virale dell’iniziativa.

Naturalmente la vicinanza con Hallowen ha ulteriormente agevolato la eco intorno al Centro per Zombie e ai negozi coinvolti. Tanto che, per enfatizzare ulteriormente l’atmosfera, ma anche per sottolineare a tutti i clienti cha avevano storto il naso che le ferramenta Westlake ACE continuavano a servire i vivi, è stata organizzata una manifetazione di protesta di zombie davanti alle vetrine del negozio ripresa naturalmente da stampa e TV locali e nazionali.

Un’idea, un po’ di creatività, una bella spolverata di internet e il banchetto è imbandito. Buon fatturato alla Westlake ACE Hardware.