In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona comunicazione Chi chatta con Claber, annaffia da esperto


Claber si pone ancora una volta come avanguardia nella comunicazione e nella diffusione di quella cultura verde che, finalmente, si sta gradualmente diffondendo in Italia, proponendo, per prima nel settore dell’irrigazione e del giardinaggio, un servizio di “chat” con i consumatori. Da lunedì 13 luglio, i visitatori del sito Claber hanno infatti a disposizione un nuovo servizio di assistenza on-line, che permette agli utenti di dialogare in “chat” con un esperto, per sottoporre le proprie domande ed avere una risposta in diretta.

Il funzionamento è semplicissimo: basta entrare nel sito Claber e fare clic sul pulsante “Assistente on-line”, poi digitare la propria domanda nell’apposita casella e cliccare sul pulsante “Richiedi Assistenza”. A questo punto, si aprirà la finestra di una “chat” e l’utente potrà dialogare a suo piacimento con un Assistente personale, su qualsiasi argomento riguardante i prodotti Claber per l’irrigazione domestica. Inoltre, il visitatore verrà automaticamente indirizzato sulla pagina del sito Claber più adatta a rispondere alla domanda che ha appena digitato.

Il servizio di “chat” è attivo 12 mesi all’anno, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17. Fuori da questo orario, oppure nel caso gli operatori siano tutti occupati, l’utente può lasciare un messaggio con la sua richiesta di informazioni e ricevere una risposta più tardi.

Con questo nuovo servizio, Claber non solo si dimostra all’avanguardia nello sfruttare le possibilità offerte da Internet, ma mette in pratica quelle teorizzazioni di marketing che oggi, troppo spesso e soprattutto in Italia, rimangono chiuse nei libri e nei convegni. Alludiamo al passaggio, auspicato lo scorso giugno da Philip Kotler durante il convegno “La pubblicità è servita” organizzato dalla School of Management del Politecnico di Milano, dal marketing della promozione al marketing della conversazione. Come direbbe Guido Meda, celebre cronista del motomondiale “Claber c’è!”.