In 10 minuti vogliamo tenerti aggiornato sulle novità del DIY and Garden. Lascia la tua email

La newsletter di TEN: DIYandGarden

icona comunicazione Al femminile l’edizione 2017 del concorso “La Casa di Domani”


Si è svolta il 3 luglio scorso, a Milano, presso Palazzo Litta Modigliani, la premiazione del Concorso di Idee “La Casa di Domani”, iniziativa collegata all’Osservatorio casa realizzato da Leroy Merlin, con la collaborazione di Doxa e rivolto agli studenti delle Facoltà di architettura e ingegneria e delle Accademie di design di tutta Italia, con oltre 150 studenti cimentarsi nelle prove richieste dal contest.

Concorso al quale ho avuto il piacere di partecipare, per il secondo anno, in qualità di giurato. Un’esperienza che ritengo estremamente soddisfacente, innanzitutto per l’ottima idea di coinvolgere giovani studenti delle Università che, spesso, lamentano un excursus scolastico eccessivamente sbilanciato sulla teoria e molto poco sulla pratica; secondo motivo, la scoperta, visionando i progetti da selezionare, del loro elevato livello qualitativo sia nella sostanza della proposta che nel confezionamento della stessa, con presentazioni, slide, video, ecc.

Quest’anno i progetti pervenuti sono stati moltissimi e non è stato semplice decidere i 10 (diventati 12) progetti finalisti, non a caso si sono verificati dei pari merito. Quattro le formazioni sul podio con un terzo classificato suddiviso ex equo e una presenza quasi totalmente al femminile.

“I numeri della quarta edizione dell’Osservatorio sulla Casa sono straordinari, siamo infatti riusciti a raggiungere il numero di 5.000 studenti incontrati attraverso i nostri roadshow accademici dall’inizio del progetto” ha affermato Gianni Bientinesi, Direttore Business Intelligence Leroy Merlin.

Il primo premio, di 5.000 euro, è andato al team Haz, composto da due studentesse, Agostina Carla Ciancaglini e Jazmin López Becker,  dell’Universidad Nacional di Cordoba, gemellata con l’Univeristà degli Studi di Salerno. Il progetto presentato è risultato il più innovativo per la riqualificazione della Casetta Rossa di Genova che ospita le famiglie dei piccoli pazienti dell’Ospedale Gaslini.

Il progetto è finalizzato al recupero e la riconversione di un edificio, la Casetta Rossa, attualmente in disuso, assegnato all’associazione La Band Degli Orsi ONLUS. Agli studenti è stato chiesto di disegnare i locali a servizio delle famiglie dei bambini ricoverati all’Istituto Giannina Gaslini di Genova. Le famiglie potranno quindi alloggiare in un luogo che facilita la condivisione e l’incontro, progettato secondo le tematiche emerse dalla ricerca dell’Osservatorio sulla Casa, sulle quali si concentra l’attenzione quando si parla di “casa ideale”: la casa attenta alla salute, la casa comoda da vivere, la casa che fa risparmiare e la casa rispettosa dell’ambiente.

Il progetto è stato giudicato il più concreto dalla giuria di esperti, in particolare per essersi distinto per qualità e innovazione delle proposte di eco-compatibilità e risparmio energetico, ma anche per la fattibilità dell’intervento che verrà realizzato nel corso dei prossimi mesi.

Presenti alla premiazione anche il team di “rOOts”, vincitore dello scorso anno, che ha visto completati i lavori di riqualifica dell’immobile scelto nella scorsa edizione, destinato ad ospitare giovani dai 18 ai 24 anni in difficoltà e privi di una rete famigliare.

I vincitori del concorso La Casa di Domani 2017, Leroy Merlin

 

Le vincitrici con l’ad di Leroy Merlin Italia, Olivier Jonvel